• Home
  • Mondo
  • Vacanze a Hurghada: cosa mettere in valigia

Vacanze a Hurghada: cosa mettere in valigia

Sono stata a Hurghada, in Egitto, dal 10 al 17 Giugno, periodo in cui la temperatura si aggirava intorno ai 35 gradi. Se andate ad Hurghada in estate, tra Giugno e Agosto, non aspettatevi quindi un clima mite, ma bensì rovente. Detto questo, se avete dei dubbi su cosa mettere in valigia e cosa lasciare a casa vi do qualche consiglio.
Abbigliamento e accessori
Sciarpa: anche se quando andrete a Hurghada ci saranno 40 gradi, una sciarpa di cotone (o lino) non deve assolutamente mancare nel vostro bagaglio. Vi sarà indispensabile se avete intenzione di fare un Safari nel deserto, mettetela davanti alla bocca ed eviterete di mangiare polvere e sabbia;

Hurghada, cosa mettere in valigia: sciarpa
La sciarpa è molto utile per ripararsi dalla sabbia del deserto


Cappellino: il sole in Egitto è implacabile, vi consiglio di non andare a Luxor senza un cappellino che vi ripari la testa;
Scarpette da mare, quelle chiuse per intendersi. Il fondo del mare, dove si tocca, è in molte spiagge frastagliato con sassi appuntiti, potreste farvi male a piedi nudi;
Scarpe da ginnastica: anche se fa molto caldo, portatevi delle scarpe chiuse comode, vi serviranno per diverse escursioni, come il Safari nel deserto;
Protezione solare molto alta: in Egitto ci si scotta!
Doposole o, ancora meglio, la crema dermoprotettiva Prep (come insegna Fraintesa, compagna di viaggio insieme agli altri blogger).
Medicinali
Polase (o simile): intergratore di sali minerali ideale quando fa molto caldo e si suda molto;
Imodium (o Dissenten): eh si, avete capito bene, in Egitto è facile avere problemi intestinali, più che per l’alimentazione per gli sbalzi di temperatura tra l’esterno e gli spazi interni (non si sa bene perchè l’aria condizionata sia ovunque tenuta a temperature estremamente basse!);

Integratore polase da mettere in valigia a hurghada
Un integratore di sali minerali, ideale quando il caldo debilita


Fermenti lattici (enterogermina, puraflor, lactoflorene e simili): la cosa migliore sarebbe prendere i fermenti lattici non solo durante la vacanza, ma anche una settimana prima della partenza, così da rinforzare la flora batterica;
Disinfettante in gel per mani, tipo Amuchina, ideale da usare prima dei pasti.
Vi viene in mente qualcos’altro? lasciate un commento 😉

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

hurghada, info utili, mar rosso, medicinali, valigia

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it