Skip to main content
Condividi questo articolo con i tuoi amici:
| Valentina Besana |

San Benedetto del Tronto, un soggiorno all’insegna di mare, storia e relax

a cura di Maria Castaldini
Freddo e neve stanno lasciando il posto all’arrivo della bella stagione e, per le vacanze, tornano in auge le tante località marittime sparse sul territorio italiano. Fra queste, una delle mete turistiche più ambite è sicuramente San Benedetto del Tronto, cittadina della riviera marchigiana e centro peschereccio piuttosto attivo. Se San Benedetto del Tronto è divenuta una delle più importanti stazioni balneari affacciate sul mar Adriatico, molto lo deve alla sua invidiabile posizione e alle sue caratteristiche naturali: ubicata alla foce del torrente Albula, la località si estende tra i fiumi Tesino e Tronto e presenta una bianca e lunga spiaggia sabbiosa, che discende gradualmente sul fondo del mare. Inoltre, la spiaggia è protetta da una florida vegetazione e, in particolare, da una gran numero di palme e pini marittimi che colorano di verde il panorama.
san benedetto del tronto
Alla fortunata collocazione geografica, gli abitanti locali hanno saputo affiancare, sin dagli ultimi decenni dell’800, un’ottima rete di strutture alberghiere e non vi sarà difficile, quindi, trovare l’hotel a San Benedetto del Tronto che più incontra le vostre esigenze. Nel corso del tempo, poi, la città è stata dotata di una grande varietà di centri ricreativi e servizi e, durante il vostro soggiorno, potrete approfittare non solo del porto turistico e del Club Nautico, ma anche di campi da tennis e piscine, di piste per il pattinaggio e dello stadio d’atletica.



Trascorrere alcuni giorni in un hotel a San Benedetto del Tronto significa anche poter visitare alcuni lasciti del passato, a cominciare dalla Torre dei Gualtieri, simbolo della cittadina. La Torre dei Gualtieri fu costruita verso la fine del XV secolo nel punto più alto della città, sul colle, e conserva due elementi di grande interesse: un orologio sul lato rivolto al mare e una merlatura superiore restaurata all’inizio del secolo scorso. Un’altra torre che vale la pena conoscere è la Torre Guelfa, situata a Porto d’Ascoli: è ciò che resta di una fortezza rasa al suolo dall’esercito fermano nel 1348 e si presenta a base quadrata, con beccatelli e piombatoi. A San Benedetto si trovano poi antiche costruzioni religiose come la Pieve di San Benedetto Martire, edificata in stile neoclassico tra il 1775 e il 1778 sui resti del sepolcro del Santo patrono della Città, e la Cattedrale di Santa Maria della Marina, datata 1615.

Una permanenza in uno degli alberghi di San Benedetto del Tronto non offre solo mare e testimonianze storiche, ma anche divertimento. Locali storici, attività commerciali e una pregevole collezione di arte moderna si trovano sul viale Secondo Moretti, mentre il cuore del passeggio sia per i turisti sia per gli abitanti del luogo è il lungomare cinto da palme. Non mancano, infine, bar, come il Docks Cafè, un cocktail bar di tendenza e discoteche.
 

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

[simple-author-box]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Ciao!
Sono Valentina Besana, blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it.
Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi.
Appena posso, parto anche per mete un po’ più lontane

Scopri qualcosa in più su di me

assicurazione di viaggio sconto
il mo shop su amazon

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

Contact Us