fox trail a roma

Roma (insolita) con i bambini: un’avventura urbana a Trastevere

Durante i weekend siamo spesso alla ricerca di cose da fare a Roma con i bambini. Se non siamo fuori città ci piace dedicare almeno una giornata (sabato o domenica) alla scoperta di posti insoliti

Sabato scorso abbiamo approfittato di un piacevole sole di fine estate per andare a Trastevere, ma non abbiamo semplicemente vagato per il quartiere né fatto un tour guidato: abbiamo partecipato ad una vera e propria avventura urbana! Un’esperienza a metà tra una caccia al tesoro e un escape game all’aperto.
Si chiama Foxtrail ed è un’attività per tutti, non solo per famiglie ma anche per gruppi di amici, per colleghi, per festeggiare compleanni ed eventi particolari. E’ possibile organizzare diverse squadre da 2 a massimo 6 partecipanti (noi eravamo soli quindi nessun tipo di competizione).

Roma con bambini Foxtrail
Roma con bambini: una tappa di Foxtrail a Trastevere

Foxtrail nasce in Svizzera nel 2002 ed è sbarcato a Roma (prima città italiana) solo da pochi mesi. Si trova anche ad Helsinki, Berlino, Norimberga e Londra. 

La differenza tra Foxtrail e una comune caccia al tesoro

 

Sono diverse le associazioni romane che spesso organizzano cacce al tesoro per famiglie. Sono senz’altro iniziative interessanti, ma i vantaggi di Foxtrail rispetto ad una tradizionale caccia al tesoro sono molteplici:

è possibile partecipare tutti i giorni a qualsiasi ora (o quasi): dalle 9.00 alle 18.30 d’estate e fino alle 17.00 nel periodo invernale, con partenze ogni quindici minuti, questo vuol dire che giorno e orario possono essere scelti in base alle esigenze di tutta la famiglia;

– è possibile acquistare i biglietti fino a 15 minuti prima della partenza;

la cancellazione è gratuita fino a 24 ore prima della prenotazione: se il meteo prevede pioggia o vostro figlio si è preso l’influenza potete annullare tutto con rimborso totale;

potete fare tutte le pause che volete: i vostri figli sono presi da un attacco acuto di fame? Potete fare tappa amatriciana in uno dei tanti ristoranti tipici di Trastevere (noi ci siamo fermati da Tonnarello, di cui vi parlo sotto); i bambini hanno deciso che “gli fanno male le gambe e non riescono più a camminare?”, potete fare una lunga pausa nell’area giochi di Piazza San Cosimato o piazzarvi su una panchina per tutto il tempo che volete; siete entrati in un negozio di giocattoli e i vostri figli non vogliono più uscire? Siete liberi di rimanerci quanto vi pare. 

Questa grande flessibilità e autonomia è la cosa che ho amato di più di Foxtrail. Tutta la settimana abbiamo orari da rispettare tra scuola, attività pomeridiane e lavoro, durante il weekend vogliamo solo rilassarci

Foxtrail con i bambini, la nostra esperienza a Trastevere

A Roma sono due i percorsi che si possono scegliere: Trastevere Revolution e Villa Borghese Dreamers. 
Abbiamo scelto Trastevere perché è un quartiere che frequentiamo pochissimo (non è molto comodo raggiungerlo da casa nostra) quindi abbiamo pensato che fosse una buona opportunità per conoscerlo meglio.

trastevere con bambini
Roma con bambini: le stradine di Trastevere

Il nostro gioco ha avuto inizio su Viale Trastevere, dove abbiamo dovuto cercare una strana tastiera, inserire un codice e prendere una busta bianca al cui interno abbiamo trovato il manuale d’avventura ed una strana mappa. 

Da lì ha preso il via la nostra avventura urbana: ci siamo persi, abbiamo chiesto “l’aiuto da casa” (c’è la possibilità di collegarsi al sito e chiedere un indizio o addirittura la soluzione), abbiamo girato il quartiere in lungo e in largo scoprendo sorprendenti vicoli mai visti prima. 

trastevere con bambini
Roma con bambini: a spasso per Trastevere


A chi consiglio la “caccia al tesoro” di Foxtrail

Devo ammettere che l’esperienza con Foxtrail non è stata proprio una passeggiata. Si ok abbiamo passeggiato e pure tanto, ma avete capito cosa intendo 🙂 Dunque vi consiglio di partecipare se siete una famiglia avvezza alle cacce al tesoro e se macinare chilometri per voi e i vostri figli non è un problema. Il percorso totale in realtà è di due chilometri e mezzo, ma noi siamo riusciti a farne molti di più. Per quanto riguarda l’età dei bambini il mio suggerimento è dai 6/7 anni in su.

Piazza santa maria in trastevere
Trastevere con i bambini


Come funziona la “caccia al tesoro” Foxtrail

Per partecipare a questa avventura urbana o a quella che si svolge a Villa Borghese è necessario acquistare i biglietti sul sito Foxtrail.it (scegliendo giorno e orario). In alternativa potete contattare lo staff di Foxtrail tramite chat (sempre sul sito), sulla loro pagina facebook foxtrail oppure chiamando il numero 0621127737.

I biglietti vi arriveranno per email insieme al manuale di avventura. Vi consiglio di non stampare il manuale perché lo troverete anche all’interno della busta che prenderete ad inizio percorso.

Il giorno stesso, un’oretta prima dell’inizio dell’avventura, sarete contattati telefonicamente da un operatore di Foxtrail che vi spiegherà come procedere. Se durante il percorso vi troverete in difficoltà potrete contattare l’operatore in qualsiasi momento, altrimenti, come vi ho già detto, potrete richiedere indizi e soluzioni direttamente sul sito.

Dove mangiare a Trastevere per una pausa culinaria:
Ristorante Tonnarello, Via della Paglia 1, tel:065806404

 

Trastevere è il quartiere delle trattorie romane per antonomasia. Non avrete difficoltà a trovare un posto specializzato in amatriciana, carbonara e cacio e pepe, i classici primi romani, più difficile è non imbattersi in una trappola per turisti. 
Come vi dicevo frequentiamo poco Trastevere, motivo per cui non conosciamo molto le trattorie della zona. 
I miei figli avevano un attacco di fame improvvisa così ho aperto al volo TripAdvisor per capire cosa avevamo nei dintorni. Il ristorante Tonnarello era a 200 metri da noi e le recensioni erano buone. Appena arrivati abbiamo visto una fila lunghissima che ci ha spaventato, ma il cameriere è riuscito a trovarci un tavolo da quattro in dieci minuti. L’interno di Tonnarello è accogliente e il servizio efficientissimo: tanti camerieri e tutto super veloce.

polpette di baccalà
Le polpette di baccalà del ristorante Tonnarello a Trastevere

Anche il cibo non è male, nella media direi: gustosa la cacio e pepe e buone le polpette (sia quelle al sugo che quelle di baccalà), così così il tiramisù, troppo liquido per i miei gusti. E’ un posto che consiglierei già solo per il fatto che con i bambini il servizio veloce è un ottimo motivo per frequentare un ristorante. 

Post in collaborazione con FoxTrail

Ti interessano altre notizie su cosa fare a Roma con i bambini?
Mi trovi anche su Instagram
ROME4CHILDREN

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

con bambini, consigli, cosa fare, roma, trastevere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it