Skip to main content
bosco vicino roma manziana

Bosco di Manziana: gita con i bambini vicino Roma

Vi racconto della nostra passeggiata nel Bosco Macchia Grande di Manziana, a pochi chilometri dal Lago di Bracciano e ad un’ora circa di macchina da Roma

L’autunno è il mese delle gite fuori porta, almeno per noi!
Il sole tiepido, le castagne da raccogliere e i colori della natura invogliano le famiglie con bambini a passare del tempo all’aria aperta, in vista anche delle fredde giornate invernali che presto faranno capolino.

Sabato scorso siamo stati al Bosco Macchia Grande di Manziana, di cui avevo spesso sentito parlare. Abbiamo preparato un veloce pranzo al sacco (la torta rustica più semplice di sempre con cotto e formaggio) e portato una coperta. Ci siamo infilati un paio di scarpe comode e siamo partiti dirigendoci verso nord.

Leggi anche “Gita da Roma in autunno: la Faggeta di Oriolo Romano

La verità è che non sapevamo bene cosa aspettarci, avevo letto di un geyser, ma trovato poche informazioni su come raggiungerlo, tant’è che solo una volta lì ho capito alcune cose, ma andiamo con ordine.

Bosco vicino Roma: il Bosco Macchia Grande di Manziana
Bosco vicino Roma: il Bosco Macchia Grande di Manziana
Bosco di Manziana, vicino Roma
Bosco di Manziana, vicino Roma

Per raggiungere il Bosco di Manziana vi basterà inserire come destinazione su Maps “Bosco Macchia Grande”. Noi abbiamo parcheggiato di fronte al Panificio Baldassarrini, dove tra l’altro potete acquistare dell’ottima pizza se non avete portato nulla da casa.

Appena arrivati abbiamo avuto la sensazione che il bosco di Manziana sia un posto molto frequentato, ed effettivamente è così. C’è di buono però che è talmente vasto (circa 600 ettari) che non avrete nessuna difficoltà a trovare un posticino isolato per stendere il telo e fare un picnic veloce.

Poco dopo l’ingresso, sulla sinistra, c’è un’area attrezzata per i pic nic, dove è possibile fare anche la griglia, ma al momento è giustamente chiusa causa Covid-19.

Book Crossing nel bosco

Bookcrossing al Bosco di Manziana
Bookcrossing al Bosco di Manziana

Una cosa che ci ha colpito subito, a pochi metri dall’ingresso, è stata la casetta di legno allestita per fare book crossing. Tantissimi libri messi lì a disposizione per essere scambiati con i propri. Ad averlo saputo prima ne avrei portato qualcuno da casa da lasciare lì.

Leggi anche: “Come mi vesto in autunno quando vado in giro per boschi

Bosco di Manziana: sentieri e percorsi

Sorpassato l’angolo del Bookcrossing ci siamo resi conto che in tanti stavano percorrendo il sentiero principale, così per questioni di social distancing (e non perché siamo i soliti orsi un po’ asociali), abbiamo deciso di prendere un piccolo sentiero sulla destra.

Bosco di Manziana vicino Roma
Bosco di Manziana vicino Roma

Per quanto riguarda i sentieri del Bosco di Manziana, che sono quattro (Sentiero Alberi monumentali “A” – Colore verde, Sentiero dei Fontanili “B” – Colore giallo, Sentiero del Cinema “C”– Colore azzurro e Sentiero del Bologno “D” – Colore rosso), vi rimando al sito dell’Università Agraria di Manziana che fornisce tutte le informazioni necessarie per scegliere quale percorrere: http://www.agrariamanziana.it/territorio/sentieristica/

Bosco di Manziana vicino Roma
Bosco di Manziana vicino Roma
abbracciare gli alberi
Almeno gli alberi li possiamo abbracciare in questo periodo?


Dopo pochi minuti di cammino ci siamo trovati davanti un enorme prato dove c’erano più mucche che esseri umani. Abbiamo scelto un posticino per stendere la nostra coperta e fare un veloce picnic con le cose preparate a casa prima della partenza.

Abbiamo poi proseguito sul sentiero fino ad inoltrarci nel cuore del bosco. Più andavamo avanti, meno persone incontravamo, fino a ritrovarci completamente da soli in mezzo alla natura.
L’incontro con due cavalli e un puledrino ci ha emozionato molto. Mucche e cavalli a pascolo brado sono una caratteristica di questo bosco.

Animali a pascolo brado nel Bosco di Manziana
Animali a pascolo brado nel Bosco di Manziana
Nel Bosco di Manziana, ad un'ora da Roma
Passeggiata nel Bosco di Manziana, ad un’ora da Roma



Abbiamo proseguito sul sentiero fino a ritrovarci di nuovo sul viale principale, quello molto frequentato, dove abbiamo ritrovato un po’ di civiltà.

L’idea iniziale era quella di raggiungere il geyser
, ma abbiamo dovuto rinunciare per due motivi. Il primo è che, essendo una grande attrazione naturale, temevamo fosse piena di gente, e visto il periodo storico abbiamo preferito evitare. Il secondo motivo, quello vero, è che ci siamo resi conto, dopo aver camminato moltissimo, di essere molto lontani.

Una delle due fontane presenti nel Bosco di Manziana
Una delle due fontane presenti nel Bosco di Manziana

Leggi anche “Gita nel Lazio con bambini: Prato di Campoli in autunno

La Caldara di Manziana, dichiarata monumento naturale nel 1988, è un luogo molto insolito, che viene infatti denominato la piccola Islanda del Lazio. La zona della Caldara di Manziana è paludosa, si estende per circa 90 ettari e, oltre al geyser principale, ci sono tanti altri piccoli geyser che spruzzano acqua sulfurea ad una temperatura di circa 20° centigradi. Non si può fare il bagno, ma respirare i vapori è molto salutare. Molto particolare e misteriosa la presenza tutto intorno di bellissime betulle bianche, tipiche solitamente delle zone fredde dei paesi del Nord.

Guarda il Video (reel) del Bosco di Manziana su Instagram!

La Caldara di Manziana: geyser ad un’ora da Roma. Come raggiungerla

Condivido con voi alcune indicazioni che mi sarebbe piaciuto sapere prima di arrivare al Bosco di Manziana.

Come raggiungere la Caldara di Manziana

Da quanto avevo letto avevo capito che la caldara fosse facilmente raggiungibile dal Bosco Macchia Grande. In realtà non è proprio sbagliato, ma esiste un modo più semplice per raggiungerla.
All’ingresso del bosco è difficile trovare indicazioni chiare sia sui sentieri che sulla caldara, quindi spero di esservi utile condividendo con voi queste informazioni.

A piedi dal Bosco Macchia Grande

La Caldara di Manziana può essere raggiunta partendo dall’ingresso del Bosco, ma non è facile da trovare per un visitatore inesperto e la lunghezza del percorso è di un’ora e trenta circa, abbastanza impegnativo per una famiglia con bambini. Se vi interessa ho trovato questo blog che spiega bene come arrivare alla Caldara passando per il bosco.

Con la macchina

C’è un’altro modo, più semplice, per raggiungere il geyser di Manziana: comodamente con la macchina. Venendo dal centro di Manziana prendete via Lazio, girate a sinistra su una strada sterrata, più o meno all’altezza dell’agriturismo La Caldara e percorretela per 500 metri circa. Arriverete ad un piccolo parcheggio incustodito dove potrete lasciare l’auto.

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

🔴 Aspetta! Leggi anche:


Valentina Besana

Blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it. Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi. Appena posso, parto anche per mete un po' più lontane

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Contact Us