Skip to main content
Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Come sono stata truffata su Booking (e come puoi evitarlo)

Utilizzo Booking da una vita e continuo ad utilizzarlo tutt’ora nonostante la truffa che abbia subito qualche mese fa (e che sta girando ancora).

Prima di raccontarvi tutto voglio infatti fare una premessa: la truffa è avvenuta tramite Booking, ma una cosa simile poteva capitare tramite qualsiasi altra piattaforma di prenotazione alberghiera.

Occhi aperti quindi sempre e ovunque!

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

I primi di Dicembre avevo prenotato tramite Booking una stanza a Lisbona per festeggiare il Capodanno (vi ricordate il nostro viaggetto a tappe in Portogallo?).

Qualche settimana dopo mi arriva (tramite la messaggistica ufficiale di Booking) un messaggio da parte dell’ostello che diceva più o meno così:

“Caro ospite, la tua prenotazione potrebbe essere cancellata per un errore nella verifica della tua carta di credito. Per mantenere la tua prenotazione, ri-verifica la tua carta tramite questo link”

E in più

“Hai 24 ore da questo momento per verificare la carta, se ignori il messaggio la tua prenotazione verrà cancellata”

Riflettendoci a mente fredda era chiaro fosse una truffa, ma lì per lì pensavo solo a non voler perdere la prenotazione (era altissima stagione, non avrei trovato facilmente un’altra sistemazione).

Quindi che cosa ho fatto? Quello che nessuno ti consiglierebbe mai e poi mai … ho cliccato sul link, tentando varie volte di inserire i dati della mia carta, ma per fortuna la pagina non si caricava e la transazione non è andata a buon fine.

Sempre tramite messaggistica di Boooking, ho così scritto all’ostello che non riuscivo ad inserire i miei dati, allora mi hanno mandato un altro messaggio in cui mi si invitata a fare un bonifico ad un determinato IBAN. E’ solo allora che mi sono insospettita, era una richiesta troppo strana.

Morale della favola non ho perso soldi, ma per sicurezza la banca mi ha invitato a boccare la carta di credito e a richiederne una nuova, una scocciatura non da poco.

‼️ Ci tengo a precisare che non era davvero l’ostello a scrivermi, ma i truffatori che sono riusciti ad inserirsi nel sistema di messaggistica di Booking.

Subito dopo il tentativo di phishing (si chiama così questo tipo di truffa tramite internet) ho scritto una mail all’ostello per avvertirli di quando successo; successivamente ho telefonato all’assistenza di Booking per raccontare il fatto.

Ho poi telefonato al Numero Verde della banca ed infine ho contattato la polizia postale per fare una denuncia, ma con mia sorpresa mi hanno riferito che non potevo farla in quanto la truffa non era andata a buon fine.

La cosa brutta è che nel momento in cui mi sono resa conto di esserci cascata in pieno mi sono sentita una “fessacchiotta”. Solo successivamente mi sono detta: “Meglio che più persone possibili conoscano questa truffa che gira su Booking, così da metterle in guardia” e così ho scritto questo post.
E poi diciamolo, chi fa queste truffe di professione sa bene quali siano i punti deboli delle persone: la fretta (hai solo 24 ore per risolvere) e l’idea di perdere la propria vacanza sognata da tempo!

Purtroppo se sei abituato a fare acquisti di beni e servizi su Internet prima o poi ti capiterà di imbatterti in tentativi di phishing.
Il suggerimento che ti do è di non eseguire azioni in automatico, senza rifletterci troppo.

Se ricevi un messaggio o un’email da un sito dal quale hai fatto acquisti aspetta prima di fare qualsiasi cosa, rileggi il testo e controlla che non ci siano errori di scrittura; guarda bene il link, contiene numeri e segni strani?; fai una ricerca su Google, scrivi il testo che ti è arrivato per sapere se si tratta di una truffa già arrivata a qualcun altro; telefona al centro assistenza per avere conferma che si tratti di un messaggio vero.

Ti è mai successo qualcosa del genere? Com’è andata a finire?

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

🔴 Aspetta! Leggi anche:

[simple-author-box]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Ciao!
Sono Valentina Besana, blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it.
Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi.
Appena posso, parto anche per mete un po’ più lontane

Scopri qualcosa in più su di me

assicurazione di viaggio sconto
il mo shop su amazon

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

Contact Us