Skip to main content
Condividi questo articolo con i tuoi amici:

Itinerario di 5 giorni in Portogallo con treno e autobus

Siamo stati in Portogallo un paio di mesi fa e mi sono resa conto di non aver scritto ancora niente qui sul blog (su instagram invece potete vedere un reel su Porto e uno sul nostro itinerario di 5 giorni in Portogallo).

Abbiamo visitato il Portogallo tra Dicembre e Gennaio e purtroppo la pioggia ci ha perseguitato, ma generalmente il clima è abbastanza mite, forse un po’ ventoso a Porto.

Noleggiare la macchina è bello, ma anche mentalmente impegnativo. Il periodo in cui siamo partiti eravamo piuttosto stanchi, così ho organizzato un itinerario in Portogallo da poter fare senza macchina ma con i mezzi. Abbiamo utilizzato un. autobus della Flixbus e il treno.

Il nostro itinerario non ha previsto molte tappe, lo svantaggio di viaggiare con i mezzi è che fare degli stop lungo la strada diventa difficile. Con la macchina ci si può fermare ovunque si voglia tra una tappa e l’altra.
E’ un piccolo compromesso a cui siamo scesi.

Roma – Porto con la compagnia Wizzair; 2 notti a Porto
Porto – Sintra con Flixbus (tempo di percorrenza 3 h 35 min); 1 notte a Sintra
Sintra – Lisbona in treno (tempo di percorrenza. 1h); 2 notti a Lisbona (se avete tempo suggerisco 3 notti anziché 2)

Il nostro appartamento a Porto vista fiume
Il nostro appartamento a Porto vista fiume
La vista dal nostro appartamento a Porto
La vista dal nostro appartamento a Porto

La pioggia a Porto purtroppo non ci ha mai mollato mai, sarà questo forse il motivo per cui non ho amato tanto questa città? Mi capita a volte di essere poco obiettiva nel giudizio di una località facendomi influenzare dallo stato d’animo del momento, e in questo caso il meteo non ha aiutato.

Non mi sentivo in formissima quando sono arrivata a Porto considerando che fino al giorno prima ho avuto un brutto virus gastrointestinale che non mi ha fatto godere di tutte le specialità culinarie del posto (l’odore di baccalà mi dava fastidio).
Insomma Porto così e così, dovrei forse tornarci per capirla meglio, forse avendo già visto Lisbona non mi ha colpito particolarmente.

Niente da ridire però sul nostro alloggio.
A Porto abbiamo dormito in un delizioso appartamento vista fiume Douro. Un po’ scomodo il divano letto ma nel complesso ci è piaciuto.

<< Prenota subito l’appartamento vista fiume a Porto >>

Capela das Almas a Porto
Capela das Almas a Porto
Pastel de Nata a Porto
Pastel de Nata a Porto

Torniamo a cosa fare e cosa vedere a Porto. Come per Lisbona, anche a Porto farete un pochino di fatica per visitarla, considerando tutte le salite che caratterizzano entrambe le città. Diciamo che non sono due mete ideali se viaggiate con passeggino al seguito…

Se non avete particolari problemi il modo migliore per girare Porto è a piedi, anche se troverete sia la metro che parecchie linee degli autobus.

Porto giorno 1

  • Capela das Almas, nota per gli splendidi azulejos blu sulle pareti esterne
  • Stazione Ferroviaria di São Bento: una stazione che è anche attrazione turistica per la sua hall decorata con più di 20.000 piastrelle attraverso le quali si racconta la storia del Portogallo. Una vera e propria chicca che non potete perdervi.
  • Il Mercado do Bolhão, storico mercato su due livelli in un edificio neoclassico in cui si vendono prodotti agricoli e alimentari. Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più caratteristico.
    Al mercato può anche mangiare qualcosa ma noi abbiamo preferito andare alla Confeitaria do Bolhão, proprio di fronte all’ingresso del mercato. E’ un forno/bar molto semplice, un locale vecchio stile che è lì da più di 100 anni. Troverete buonissimi prodotti da forno e dolci (anche i loro pastel de nata sono ottimi) e potrete anche pranzare nell’ampia sala interna.
  •  Livraria Lello (la libreria di Harry Potter, da prenotare): è una splendida libreria in stile neogotico inaugurata all’inizio del Novecento. La libreria ha ispirato la scrittrice di Harry Potter J.K. Rowling, che visse a Porto tra il 1991 e il 1993.
  • Torre dos Clérigos (vicino alla Livraria Lello): torre alta 76 metri dalla quale si vede un bel panorama sulla città.
  • Fernandes, Mattos & Ca: un negozio storico del 1886 dove troverete meravigliosi prodotti portoghesi perfetti per un souvenir.
  • La Igreja do Carmo: uno dei luoghi più fotografati di Porto, soprattutto l’esterno caratterizzato da una parete di bellissimi azulejos. E’ una chiesa del XVII secolo in stile barocco. All’interno si possono ammirare le decorazioni barocche, tra cui un rilievo dorato, gli azulejos istoriati e una serie di immagini del XVIII secolo.
  • Porto Legends: non ci siamo stati, ma magari se piove può essere interessante. Si tratta di un’esperienza immersiva, uno spettacolo multimediale per scoprire storia e leggende di Porto.
Fernandes, Mattos & Co, negozio di souvenir a Porto

Porto giorno 2

Porto dalla funivia di Vila Nova de Gaia
Porto dalla funivia di Vila Nova de Gaia
Porto dalla funivia di Vila Nova de Gaia
Porto dalla funivia di Vila Nova de Gaia

Il secondo giorno lo abbiamo dedicato alla zona al di là del fiume, Vila Nova de Gaia, che si raggiunge percorrendo il Ponte de Dom Luís. Siamo partiti dal nostro appartamento e in pochi minuti a piedi siamo arrivati nel passaggio inferiore del ponte.
Passeggiando e godendoci il panorama abbiamo raggiunto l’altro lato del fiume e abbiamo percorso la strada a destra, piuttosto turistica ma carina, dove troverete un bellissimo (e abbastanza assurdo) negozio della catena “O Mundo Fantástico da Sardinha Portuguesa”, specializzato in sardine in scatola (ce ne sono tantissimi in ogni angolo del Portogallo, ma questo è davvero scenografico).

Francesinha al Mercado Beira-Rio
Francesinha al Mercado Beira-Rio

Se avete fame, sempre sulla stessa strada, troverete il Mercado Beira-Rio, un mercato coperto molto accogliente dove potrete assaggiare specialità e street food portoghese, come la famosa francesinha, un sandwich decisamente impegnativo, con carne e prosciutto cotto, ricoperto da formaggio fuso e un uovo fritto. Non ho avuto il coraggio di assaggiarlo unicamente perché stavo male di stomaco, ma devo dire che ero molto incuriosita.

Vila Nova è famosa anche per le cantine di Porto (il vino liquoroso portoghese), ideali se volete fare una degustazione e conoscere meglio questo prodotto del Portogallo conosciuto in tutto il mondo.

<< Prenota qui un tour con degustazione di vino Porto >>



Alla fine della strada abbiamo preso la funivia per arrivare nella parte alta di Vila Nova. Non abbiamo trovato fila, siamo saliti quasi subito e ci siamo goduti un bel panorama sulla città.
Dalla parte alta di Vila Nova abbiamo ripercorso il ponte, questa volta passando dalla parte superiore, davvero suggestivo.

Da Lisbona abbiamo preso un Flexibus da una stazione fuori dal centro (abbiamo preso il treno per raggiungerla in pochi minuti). Siamo arrivati a Sintra nel tardo pomeriggio dopo 3 ore e mezzo di viaggio.

Dalla fermata del Flexibus abbiamo raggiunto il nostro ostello a Sintra, il Moon Hill Hostel, in pochi minuti a piedi. Avevamo una camera familiare con bagno privato.
Niente di eccezionale la camera, ma l’ostello è comodo per la posizione, economico e offre anche la colazione.
L’ostello si trova appena fuori il centro della cittadina, raggiungibile con una breve passeggiata.

Palacio National da Pena
Palacio National da Pena sulle colline di Sintra


Il centro di Sintra è molto turistico ma davvero carino, con ristoranti e negozietti.

Il motivo per cui abbiamo scelto Sintra però è un altro, ovvero il bellissimo Palacio National da Pena, in cui siamo stati la mattina seguente.

<< Compra qui i biglietti per il Palacio da Pena, spesso sono sold out! >>


Per raggiungere il Palacio National da Pena dovrete prendere l’autobus 434 (il costo è di 12,50 euro a/r) che parte fuori dalla stazione ferroviaria di Sintra. Il biglietto lo potete fare direttamente sull’autobus in contanti, altrimenti prima di salire troverete un addetto con il pos.

In alternativa potreste arrivare al Palacio National da Pena con il tuk tuk, ne troverete diversi vicino alla fermata dell’autobus. Ovviamente il prezzo sale, generalmente è di 15 euro a persona solo andata (trattando un po’ potreste arrivare a 10 euro). Con il Tuk Tuk potrete arrivare direttamente al palazzo o farvi fare un tour di un’ora circa.

Il Palacio National da Pena è un imponente e stravagante palazzo dallo stile architettonico romantico del XIX secolo, che si trova sulle colline di Sintra. Patrimonio Unesco, si tratta di una delle attrazioni turistiche più visitata di tutto il Portogallo, anche grazie alla sua vicinanza con Lisbona (dalla quale si può raggiungere in giornata).

<< Compra qui i biglietti per il Palacio da Pena, vanno via in fretta! >>

Se non avete tanto tempo potete decidere di comprare i biglietti solo per la parte esterna del Palazzo, che comunque merita moltissimo e comprende l’accesso alle terrazze, al parco e allo chalet della Contessa di Edla.
I biglietti solo per la parte esterna del palazzo li trovate su tiqets.com.

Ci sono altre attrazioni, palazzi e castelli da vedere a Sintra, ma il Palacio National da Pena è sicuramente il più caratteristico. Nel percorso in autobus la fermata precedente al Palacio da Pena è il Castello Mouros, di origine moresca. Un’altra tappa da non perdere se avete tempo a disposizione.

Mangiare a Sintra

 Tascantiga a Sintra
Tascantiga a Sintra


A Sintra dovete assolutamente andare al ristorante Tascantiga, il più buono di tutto il nostro viaggio in Portogallo.
E’ in centro ma leggermente defilato, servono delle tapas buonissime e sono sorprendenti anche i dolci. Il locale è bellissimo e curato… in poche parole uno di quei posti che vorrei sotto casa. Noi abbiamo fatto un po’ di fila per accaparrarci un tavolo, se non sbaglio non accettano prenotazioni.

Un altro ristorante a Sintra che mi ha piacevolmente colpito (ma un po’ caro) è quello accanto all’ostello.
Si lo so, fa strano che accanto ad un ostello ci sia un ristorante chicchettoso, ma tant’è. Si chiama COMO Restaurante.

Da Sintra abbiamo preso il treno per Lisbona, che in un’ora circa ci ha portato alla stazione Rossio, in centro città. A Lisbona abbiamo dedicato solo due giorni perché l’avevamo già visitata qualche anno fa, ma se ci andate per la prima volta vi suggerisco di dedicargli due giorni.

A Lisbona abbiamo dormito in un ostello molto carino ma purtroppo si è rivelato un po’ sporco, quindi non me la sento di suggerirvelo.

In alternativa vi consiglio il piccolo albergo in cui abbiamo dormito la prima volta in cui siamo stati a Lisbona.
Si chiama Hotel Tejo, in zona Baixa (una delle zone più comode in cui dormire e dove si concentrano la maggior parte degli alloggi)

La seconda opzione è un ostello molto carino che mi avevano consigliato ma in cui non ho trovato posto: il Living Lounge Hostel.

📌 Per cosa fare a Lisbona vi rimando a questi vecchi post ancora validi: Lisbona con bambini e 4 motivi per cui Lisbona è (assolutamente) da vedere.

Buon viaggio!

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

Disclaimer: in questo post sono presenti link a Booking e Get your Guide. perché partecipo al programma di affiliazione che mi consente di percepire una commissione pubblicitaria sulle prenotazioni che effettuate. Voi non avrete nessun costo aggiuntivo ma supporterete il lavoro che svolgo ogni giorno su questo blog

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

🔴 Aspetta! Leggi anche:

[simple-author-box]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Ciao!
Sono Valentina Besana, blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it.
Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi.
Appena posso, parto anche per mete un po’ più lontane

Scopri qualcosa in più su di me

assicurazione di viaggio sconto
il mo shop su amazon

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

Contact Us