Skip to main content
il pane pita

Il pane Pita: la ricetta della mia amica israeliana

All’inizio del Lockdown causa Covid-19 proprio non riuscivo a capire perché i feed dei miei social si fossero riempiti improvvisamente di pizze e pane fatto in casa. La spesa in fondo era l’unica cosa che potevamo fare e al supermercato il pane per fortuna non è mai mancato (a differenza della carta igienica!), e di due pagnotte che compravo ne surgelavo una per avere pane per una settimana e più.

La pizza invece abbiamo continuato ad ordinarla su Just Eat per tutto il periodo di quarantena. L’unica differenza rispetto a prima é che ora accogliamo il rider con la mascherina e mangiamo le pizze nel piatto, buttando subito via il cartone.

📌 Leggi anche Le migliori idee regalo per chi ama cucinare

Il pane pita fatto in casa
Il pane pita fatto in casa

Quando e perché ho cominciato a panificare anche io

Un giorno è successa una cosa. Ho trovato, nascosta nella credenza, una bustina di lievito istantaneo in scadenza. Sinceramente non ricordo quando e perchè io l’abbia comprato, ma a casa nostra non si butta mai niente quindi ho cercato una ricetta semplice. Ho preparato delle squisite focaccine da preparare in padella, facilissime e velocissime! 
La ricetta che ho seguito la trovate qui.

Il pane pita fatto in casa
Il pane pita fatto in casa: l’entusiasmo della prima volta 🙂

Da quel momento, lo ammetto, mi è partita una gran voglia di panificare, una sorta di dipendenza da lievito di birra (ad “allevare” il mio lievito madre ancora non ci sono arrivata!).
La pizza preferisco ancora ordinarla, ma l’idea di comprare farina di qualità e fare il pane in casa devo dire che non mi dispiace.

Il pane pita

Tra le varie cose (ho fatto il pane di segale e il pane di grano saraceno) mi sono divertita a fare la pita greca (o israeliana).
La pita è un tipo di pane tradizionale che si usa in Grecia, Israele, Turchia e in molti altri paesi. E’ ideale con il kebab o per accompagnare salse come l’hummus o lo tzatziki. Io l’adoro!

Prima di scrivere questo post ho provato a fare il pane Pita tre volte.

Il pane pita fatto in casa: il risultato della prima volta

La prima volta ho seguito una ricetta trovata sul web. Il risultato è stato buono ma non ero soddisfatta al 100%. Il motivo? Sentivo troppo il sapore del lievito. In più avrei voluto focaccine più sottili ma che rimangono morbide, proprio come si usano in Grecia.

La seconda volta ho seguito la ricetta che mi ha dato una mia cara amica israeliana. Da quello che ho capito in Israele la pita si fa più piccolina e meno sottile rispetto alla Grecia.

Pane pita: la ricetta israeliana
Pane pita: la ricetta israeliana

Ho provato a seguire questa ricetta che prevede 5 grammi di lievito in meno rispetto alla precedente e l’olio nell’impasto invece che spennellato sopra. In più ho lasciato lievitare l’impasto due ore in totale anziché un’ora e mezza (come indicato da tutte le ricette che ho trovato) poiché un’altra mia cara amica, appassionata di cucina dai tempi del liceo, mi ha detto che gli impasti con il lievito di birra fresco vanno fatti lievitare almeno due ore (e io mi fido di lei).

Molto buon il risultato, ma non ottimo.
Così ho provato a rifare il pane pita per una terza volta, seguendo sempre la ricetta della mia amica israeliana ma, invece di cuocere le pite nel forno, le ho cotte in padella.

Dopo il terzo tentativo mi sento di lasciarvi la ricetta.

Il pane pita cotto in padella
Il pane pita cotto in padella: il risultato della terza volta

Pane pita cotto in padella: la ricetta ebraica

Gli ingredienti:

– 500 grammi di farina 00
– 240 ml di acqua tiepida
– 13 grammi di lievito di birra
– 12 grammi di zucchero
– 1 cucchiaino di sale
– 50 grammi di olio

Procedimento

Sbriciolate il lievito in una ciotola, aggiungete lo zucchero e sciogliete tutto nell’acqua tiepida. Aggiungete la farina e l’olio e cominciate ad impastare. Solo verso la fine dovrete aggiungete il sale.
Preparate un panetto e fatelo riposare per un’ora e mezza circa nella ciotola coperta con un panno pulito.

Il panetto diviso in 8/10 pite
Il panetto diviso in 8/10 pite


Passato il tempo necessario dividete il panetto in otto/dieci parti, a seconda di quanto volete che siano grandi le vostre pite.
Schiacciatele e dategli la forma di un cerchio (va bene anche se non saranno perfette). Lasciatele riposare per un’altra mezz’ora.
Scaldate una padella antiaderente con un filo d’olio o una di quelle che si usano per grigliare. Mettete a cuocere le pite per 5/7 minuti rigirandole si tanto in tanto.

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)


🔴 Aspetta! Leggi anche:

Summary
recipe image
Recipe Name
Pane Pita Israeliano
Author Name
Published On
Preparation Time
Cook Time
Total Time

Valentina Besana

Blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it. Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi. Appena posso, parto anche per mete un po' più lontane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Contact Us