L’agriturismo facilita le relazioni sessuali?

Il turismo rurale è naturalmente associato al sesso: è questa l’opinione del 54% degli dei clienti italiani del settore agrituristico. La fascia d’età che maggiormente evidenzia questa tendenza è rappresentata dai giovani da 25 ai 34 anni. Con l’etá degli intervistati, si abbassa invece la percentuale di risposte positive.

Con questa indagine si chiude la “Radiografia del Turista Rurale 2010”, indagine statistica condotta da Toprural in collaborazione con Sondea e tesa, attraverso 1006 interviste rappresentative in Italia, all’analisi della domanda di turismo rurale nella Penisola.
La riflessione nasce dai risultati di una domanda dell’indagine, così formulata: “Pensa che il turismo rurale e le vacanze in agriturismo possano favorire l’attività sessuale?”.
Il 10% del campione non relaziona le due cose mentre il 37% non si è fatto un’idea chiara ed unica
L’uomo ne è più convinto della donna.
Analizzando i dati per sesso, si nota come il 57% dei turisti rurali di sesso maschile associ l’agriturismo alle relazioni sessuali, contro il 50% delle donne. Il 40% delle stesse afferma non aver un’opinione precisa sul tema contro il 33% degli uomini, che concentrano maggiormente le risposte verso la prima opzione.
Fasce d’età: non solo giovanissimi.
Sono i turisti rurali con età comprese tra i 25 ed i 34 anni a vedere nella vacanza in agriturismo un ambiente favorevole per le relazioni sessuali (lo afferma il 63% degli appartenenti a questa fascia d’eta). Questa percentuale scende con l’anzianità fino ad arrivare al 46% negli amanti dell’agriturismo con età compresa tra i 45 ed i 54 anni.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

comunicato stampa, toprural

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2020​ beroad.it | Powered by luisafassino.com