Skip to main content
Condividi questo articolo con i tuoi amici:
| Valentina Besana |

A Barcellona, soggiornando al Barrio Gotico o a Gracia

a cura di Maria Castaldini
Barcellona è senza dubbio una delle destinazioni preferite dai turisti italiani.
Affacciata sul mare, la seconda città di Spagna è una metropoli cosmopolita, aperta alla modernità ma legata indissolubilmente alle radicate tradizioni della Catalogna, la regione di cui costituisce il cuore pulsante.

La Sagrada Familia

Se è la prima volta che andate in vacanza a Barcellona probabilmente comincerete il vostro itinerario visitando il centro storico della città, il Barrio Gotico.



E’ questa, infatti, la zona dove sono conservate le testimonianze romane e medievali ed è qui che si concentra una buona parte degli itinerari proposti dalle guide turistiche. Fra i monumenti, non si può non citare la Cattedrale gotica della Santa Croce, iniziata a costruire nel XIII secolo e terminata soltanto alla fine dell’Ottocento: una visita al suo interno vi permetterà di ammirare, fra le altre cose, uno splendido chiostro.
Vale la pena, poi, dirigersi a piazza Sant Jaume, dove si stagliano il palazzo del Comune e quello della Generalitat, e a piazza del Rei, in cui spicca il Palazzo Reale Maggiore, ex residenza dei conti della città e in seguito dimora del re della Corona d’Aragona.
Molti hotel a Barcellona sono situati proprio nel Barrio Gotico, offrendo così l’opportunità di essere a pochi minuti da molte attrattive turistiche della città. Prenotare qui il proprio albergo è un duplice vantaggio, visto che oltre ai luoghi di interesse culturale il quartiere presenta una grande varietà di opzioni per trascorrere le serate, fra bar, enoteche e locali di musica live.
Il centro storico di Barcellona comprende altri quartieri antichi, come il medievale La Ribera e la suggestiva (ma non proprio tranquilla) zona del Raval. Tuttavia, consigliamo di uscire dalla città vecchia per cercare il proprio hotel a Barcellona nel distretto di Gracia e respirare così un’atmosfera della città diversa da quella del centro. Gracia è composta da diverse zone, la più nota ed affascinante è Vila de Gracia. Qui meritano di essere viste costruzioni come Casa Fuster e Casa Vicens, progettata da Gaudì, ma soprattutto è d’obbligo camminare per vie e piazzette, nelle quali si anima la vita del quartiere.
Vila de Gracia è una zona ideale dove passare una parte del soggiorno non solo perchè pullula di negozi, bar e ristoranti, ma anche perché invita a togliersi gli abiti del turista e mescolarsi con gli abitanti del posto.
Pernottare in un albergo a Gracia, infine, vi offre l’opportunità di raggiungere facilmente le meravigliose opere di Gaudì: la Casa Batlló, La Pedrera e la poco più distante Sagrada Familia.






Guarda le foto che ho scattato a Barcellona
 
Salva

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Mi chiamo Valentina Besana, adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 10 e 13 anni. Da quando siamo una famiglia sono sempre alla ricerca di mete kids friendly che amo condividere su questo blog.

Scopri qualcosa in più su di me

il mo shop su amazon

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

Contact Us