Skip to main content
tour dei 7 colli di Roma

Tour dei 7 Colli di Roma: trekking urbano per la città

Qualche domenica fa sono stata invitata da Isabella dell’associazione ArcheoRunning a fare un tour dei 7 Colli di Roma.
Non li avevo mai visitati tutti in un’unica giornata, così ho accettato molto volentieri.

Ma quali sono i 7 Colli di Roma? Domanda che tutti ci siamo fatti almeno una volta nella vita. Io li ricordo più facilmente in ordine alfabetico: Aventino, Campidoglio, Celio, Esquilino, Palatino, Quirinale e Viminale.

Chi è Isabella di ArcheoRunning

Isabella organizza trekking urbani ma, come si intuisce dal nome che ha scelto per la sua attività, anche tour per runner che permettono di abbinare l’attività fisica ad una visita culturale: si corre un po’, si fanno pause, si ammira la bellezza della città, si ascolta Isa che racconta aneddoti sulla storia di Roma… Una corsa leggera, muovendosi con dolcezza.

Isabella è uno Storico dell’Arte, laureata in Conservazione dei Beni Culturali e specializzata post laurea in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Siena.
E’ una guida abilitata su territorio nazionale e, cosa molto importante visto i tour che propone, è un tecnico Fidal e preparatore fisico Coni!

Isa disegna i tour su misura, anche per famiglie (a fine articolo trovate qualche proposta per le famiglie), contattatela per capire insieme quale sia la cosa migliore per voi. Il suo sito con i contatti è www.archeorunning.com.

Tour dei 7 Colli di Roma: l’itinerario

Il Circo Massimo

Ma torniamo al nostro tour dei 7 Colli: sono stati poco più di dieci chilometri piacevolissimi e di assoluta bellezza.
Il tour è durato circa tre ore e lo suggerisco a tutti coloro che amano scoprire le città camminando.
Non serve una grande preparazione ma solo scarpe comode e curiosità.

Il percorso che abbiamo fatto per raggiungere tutti e 7 i Colli di Roma è stato il seguente:

1️⃣ Palatino
2️⃣ Aventino
3️⃣ Campidoglio
4️⃣ Quirinale
5️⃣ Viminale
6️⃣ Esquilino
7️⃣ Celio

Palatino e Aventino

L’ingresso del Palatino

Dal Palatino, punto d’incontro con Isabella e il resto del gruppo, ci siamo diretti al Circo Massimo.
Da lì siamo passati davanti al Roseto Comunale, di cui vi ho parlato tante volte, e abbiamo preso Via di Santa Sabina (una breve strada in salita) per arrivare allo splendido Giardino degli Aranci e goderci la bellissima vista sulla città.

Dal Giardino degli Aranci abbiamo preso le scale (che non avevo mai notato) che ci hanno portato sul Lungotevere.

Campidoglio

Cordonata Capitolina
La Cordonata Capitolina

Siamo passati davanti alla Bocca della Verità e al Teatro di Marcello per arrivare al Campidoglio, dove si arriva percorrendo la bellissima Cordonata Capitolina, la scala che collega Via del Teatro Marcello a Piazza del Campidoglio, disegnata da Michelangelo nel 1546.

Proseguendo si arriva ai Fori Romani. Siamo nel cuore monumentale della città dove è possibile ammirare le antiche e imponenti rovine. Un’esperienza unica per chi visita Roma per la prima volta, ma anche per me che ormai ci vivo da più di vent’anni.

Quirinale

Ci siamo poi diretti al Quirinale, passando davanti a via Biberatica, un’antica strada romana compresa nel complesso dei cosiddetti Mercati di Traiano. Senza Isabella non avrei mai fatto caso a questa stradina nascosta.

La maestosa Piazza del Quirinale è sempre bellissima, una balconata che offre un panorama unico sulla città.
Ci siamo poi spostati verso Piazza Esedra o Piazza della Repubblica (di fronte alle terme di Diocleziano) al centro della quale c’è la fontana delle Naiadi, opera del palermitano Mario Rutelli, bisnonno dell’ex sindaco di Roma Francesco Rutelli).

Esquilino

Santa Maria Maggiore
Santa Maria Maggiore

Da Piazza Esedra siamo arrivati davanti Santa Maria Maggiore, una delle quattro basiliche papali di Roma, che sorge sulla sommità del colle Esquilino.

📌 Curiosità: il 5 Agosto è il giorno in cui a Santa Maria Maggiore si festeggia la Festa della Madonna della Neve. Era il 5 agosto del 352, quando, secondo la tradizione, la Vergine Maria apparve in sogno a Papa Liberio ed al patrizio Giovanni, chiedendo di costruire una chiesa nel luogo che avrebbe indicato.
La mattina del 5 agosto l’Esquilino fu miracolosamente coperto di neve.

Il 5 Agosto all’interno della basilica potrete assistere ad una suggestiva pioggia di fiori, mentre all’esterno viene rievocata la famosa nevicata.

Parco del Celio

Il Parco del Celio
Il Parco del Celio

Il nostro tour è terminato al Parco del Celio, dove ci si può riposare all’ombra di un albero e godersi una bella vista sul Colosseo. Da lì siamo tornati al Circo Massimo per pranzare.

Dove mangiare vicino al Circo Massimo: Osteria Circo

Osteria Circo

A pranzo siamo tornati in zona Circo Massimo all’Osteria Circo, un posto che mi ha lasciato davvero delle belle sensazioni: intimo, arredato con stile, moderno ma tradizionale e il cibo… davvero ottimo!
All’Osteria Circo potrai mangiare cucina tipica romanesca e primi semplici e particolari allo stesso tempo, come gli spaghettoni aglio, olio e peperoncino con un pesto di rucola, buonissimi!
Oppure piatti che non si trovano più da nessuna parte, come la zuppetta di cicerchie.

Tour per famiglie con bambini a Roma con ArcheoRunning

Il tour dei 7 Colli così come lo abbiamo fatto noi non è molto adatto alle famiglie con bambini (io ero sola), ma potete mettervi d’accordo con Isabella per renderlo meno impegnativo oppure pensare ad altri tour più adatti ai bambini come i seguenti (sono solo degli esempi, come vi dicevo Isabella costruisce tour su misura a seconda delle vostre esigenze):

  • Tour dal Tuscolo a Frascati, con visita agli scavi archeologici del Tuscolo.
    Passeggiata di circa 5 chilometri in discesa verso Villa Aldobrandini (ingresso gratis di domenica ore 12 prenotando per tempo), arrivo a Frascati, giro e pranzo in una taverna tipica del centro.
  • Giro dell’Antica Roma.
    Partenza dal Circo Massimo, Colosseo, Basilica San Clemente, Ludus Magnus, Palatino, Foro Romano e Fori Imperiali (il nuovo percorso) e poi pranzo.
  • Passeggiata a Villa Borghese con pic nic finale.
    Un piacevole tour alla scoperta dei giardini segreti, del teatro, del parco dei daini, del laghetto e del Pincio.

Discalimer: il tour dei 7 colli di Roma è stato offerto da Archeorunning con il contributo di Regione Lazio

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

🔴 Aspetta! Leggi anche:


Valentina Besana

Blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it. Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi. Appena posso, parto anche per mete un po' più lontane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Contact Us