Skip to main content
napoli panorama

5 luoghi per godersi il panorama di Napoli

La città di Napoli è una perla della costa tirrenica dell’Italia e testimonianza incredibile di quanto possa essere complessa l’umanità. Dall’alto, Napoli sembra una scacchiera confusionaria inserita all’interno di una strabiliante cornice naturale, con il Vesuvio che fa capolino nella parte bassa della città, scogliere a picco sul mare, spiagge paradisiache e isole che hanno un fascino tutto loro.

Napoli, dopotutto, ha una storia incredibilmente ricca; fondata dai greci nell’ormai lontanissimo VIII secolo a.C., per tutti i secoli successivi Napoli è stata in qualche modo un luogo di grande importanza dal punto di vista culturale e commerciale, diventando poi Regno di Napoli e tassello fondamentale per creare un’Italia unita.

La bellezza di Napoli non è invisibile agli occhi del mondo: ogni anni migliaia di turisti giungono in città e scoprono le sue meraviglie. Il centro storico di Napoli, con i suoi monumenti e il suo labirinto di vicoli e piazze, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1995.Cosa c’è di meglio di una bella passeggiata e di un bel panorama dall’alto per conoscere una nuova città e assaporarne l’essenza? Non c’è davvero molto altro, ed è per questo che oggi andiamo a scoprire Napoli dai suoi punti di vista privilegiati, con sguardi su alcuni scorci incredibili della città. Se le valigie sono un problema, non c’è da preoccuparsi: basta lasciarle presso un deposito bagagli di Napoli al sicuro, per muoversi leggeri e recuperarle una volta terminato il proprio giro.

Uno dei luoghi più iconici da cui osservare tutto il golfo di Napoli, con il Vesuvio a fare capolino dalla parte opposta, è senza dubbio la terrazza di Sant’Antonio, in quel di Posillipo.

Non è un luogo comodissimo da raggiungere, specie se a piedi; da piazza Sannazzaro bisogna attraversare le rampe di Sant’Antonio fino in cima, facendo forse un po’ di fatica, ma con la certezza che si verrà ripagati.

Da qui, infatti, è possibile godersi una Napoli veramente da cartolina, che durante albe e tramonti si riempie di colori brillanti e diventa un luogo di una bellezza emozionante. Il panorama è tale da mozzare il fiato, con il golfo che si incurva fino a far comparire il Vesuvio, come un vero custode del luogo.

Davanti a noi, poi, c’è il mare, con la sua immensità e la sua tranquillità; nelle giornate migliori sarà facile trovarlo pieno di barche ormeggiate nell’area di Mergellina, mentre risaltano all’occhio i 2 castelli, quello di Sant’Elmo e quello Dell’Ovo, due tra i simboli storici indiscussi della città.

Panorama di Napoli
Foto di Fabio Fistarol su Unsplash

L’Eremo dei Camaldoli è uno dei luoghi meno noti della città, ed è un vero peccato. A 485 metri sul livello del mare, in uno dei punti più alti di tutto il territorio cittadino, c’è un belvedere di fianco alla chiesa da cui è possibile ammirare un suggestivo panorama, tanto sul golfo quanto sui monti vicini.

Nelle giornate con poca umidità, dalla terrazza dell’Eremo è possibile avvistare Ischia, Capri, Procida o addirittura le due isole Pontine, appartenenti alla costa del Lazio meridionale con tanto di promontorio del Circeo.

Raggiungere l’Eremo senza una macchina non è facilissimo e farlo a piedi implica una camminata di diverse ore dal centro cittadino; il nostro consiglio è quello di appoggiarsi ai trasporti pubblici.

Altro luogo in cui è possibile godersi la vista su Napoli, sul golfo e sul suo mare è il Parco Virgiliano, anche noto da parte dei napoletani come Parco della Rimembranza.

Anche questo si trova sul promontorio di Posillipo, a ridosso della zona di Coroglio; il Virgiliano è un grande parco panoramico costituito da più terrazze che si affacciano sul golfo di Napoli, che permette di ammirare il centro storico, il lungomare, le isole poco fuori le spiagge di Napoli e addirittura la penisola sorrentina dietro il Vesuvio.

Delle tante terrazze presenti, la più interessante è forse quella che si affaccia sull’isolotto di Nisida, posizionato a ridosso. Accostandosi alle balaustre e guardando verso il basso è possibile guardare il tufo che si lancia nel mare e finisce per formare la baia di Trentaremi, con tutti i suoi resti archeologici; ed è sempre lì che è possibile trovare il perfino il parco sommerso della Gaiola.

Può sembrare strano parlare di panorami quando si cita un molo ma, in realtà, questo è uno dei modi più interessanti per godersi una prospettiva diversa sulla città di Napoli. Il molo Beverello si trova a pochi passi dal centro cittadino ed è il luogo dove ciclicamente le navi da crociera trovano riposo durante i loro tragitti.

Il molo è visitabile durante i periodi meno trafficati, e da qui è possibile godersi la città di Napoli col suo caratteristico profilo da un punto di vista privilegiato, che in pochi conoscono. Il molo regala il meglio di sé di notte, quando l’illuminazione pubblica inizia a confondersi con le onde del mare, creando giochi di luci affascinanti e pennellate di colori.

Il quartiere residenziale di Capodimonte è piuttosto conosciuto anche da chi non bazzica a Napoli regolarmente; qui c’è un museo molto importante per l’ambito culturale cittadino e c’è il bosco reale che rappresenta un luogo perfetto dove fuggire per ritrovare un po’ di contatto con la natura.

Quello che non tutti sanno, forse, è che Capodimonte si trova in uno dei punti più alti della città, da cui è possibile vedere in maniera completa il circondario.

Da qui è possibile vedere la città di Napoli in praticamente tutta la sua interezza, con il Vesuvio a fare da spalla a una distesa enorme di case, vie, piazze e palazzi. Nei giorni con visibilità migliore è anche possibile godersi il promontorio che copre la costiera amalfitana, con un cielo in grado di colorarsi con fascino sconsiderato durante albe e tramonti.

Articolo scritto in collaborazione con Bounce

Leggi anche Dove dormire a Napoli e quale zona scegliere

❤️ Ti piace il Blog? Seguimi anche sui social
Facebook
Instagram
Pinterest

Vuoi ricevere per email i miei consigli di viaggio?  
ISCRIVITI, E’ GRATIS!
Non intaserò la tua casella e-mail, ti scriverò solo una volta al mese

Accetto l’informativa sulla Privacy flaggando il checkbox a sinistra.* (Leggi informativa)

🔴 Aspetta! Leggi anche:


Valentina Besana

Blogger professionista, fondatrice e autrice di BeRoad.it. Amo il turismo di prossimità, andare in giro per Roma e il Lazio e condividere nuove scoperte con voi. Appena posso, parto anche per mete un po' più lontane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Contact Us