• Home
  • Low Cost
  • Torta Fritta, Gnocco fritto o Chisolini… Come si chiama?

Torta Fritta, Gnocco fritto o Chisolini… Come si chiama?




In quasi tutte le regioni d’Italia si respira sempre un’aria di forte campanilismo legato alle contrade o alla squadra di calcio, in Emilia Romagna invece si litiga su una cosa ben più seria: il cibo.
E se in provincia di Parma non si smetterà mai di discutere sul fatto che l’anolino perfetto debba essere fatto o meno con la carne o se dev’essere la mera sublimazione del Parmigiano Reggiano (e quindi riempito solo di pane e formaggio) un altro argomento che divide le province dell’Emilia è lei, la madre di tutti gli antipasti: la Torta Fritta.

torta frittaTorta fritta di wEnDaLicious

Prima di tutto, cos’è? E’ un impasto fatto di acqua, lievito e farina che viene lasciato riposare, fritto e mangiato caldo e gonfio, accompagnato solitamente da salumi e formaggi anche se originariamente veniva spolverato di zucchero e usato come dolce. Non molto leggero visto che, allora come oggi, veniva fritto nello strutto.
Il punto è: se andate in provincia di Piacenza cosa chiedere? Chisolini. E per i reggiani? Gnocco fritto. A Parma? Sul menu troverete sempre e solo torta fritta. E’ sempre la stessa identica cosa. Ma ogni provincia non transige.
 
Comunque lo chiamiate uno dei migliori posti in cui mangiarlo è la Tortafritteria Cavallo, in località Scipione Ponte, poco lontano da Salsomaggiore Terme. Il venerdì e il sabato sera non si può ordinare altro. Si frigge torta fritta e basta.
Gli anni di esperienza li hanno portati a perfezionare la ricetta originale e a creare idee diverse (il fagottino al gorgonzola è divino, come la torta fritta croccante di mais) seguendo spesso anche la stagionalità.
 

Ovviamente la mia scelta è anche dettata dal low cost: con circa 10/12 euro si può cenare abbondantemente (1 misto torta fritta abbinato al misto di salumi “Cavallo” costa solo 8,50 €) magari accompagnando tutto con un buon Lambrusco della zona.

Gentilezza estrema (ogni pezzo di torta fritta ti viene spiegato), servizio veloce, quasi sempre un digestivo offerto. Posti d’altri tempi gestiti con amore in maniera familiare anche se il locale è una catena di montaggio. Delizioso.
Se avete ancora posto in pancia non rinunciate al gelato, è una chicca.
Mi raccomando, in questa zona, anche se è al confine (a 2km dalla trattoria comincia la provincia di Piacenza) si chiama torta fritta.


Ti piace il blog? Lo trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Salva

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

parma

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it | Powered by luisafassino.com