Roma: rincaro sui musei comunali

Gennaio non ha portato a Roma solo la tassa sul soggiorno, ma anche un rincaro sui musei comunali a tutti i non residenti, i quali dovranno pagare i biglietti di ingresso un euro in più rispetto ai residenti.
Foto di Sebastià Giralt
Ai Capitolini, ad esempio, il prezzo del biglietto passerà dai 7,5 euro a 8,50 euro per i non residenti.
All’Ara Pacis i non residenti pagheranno 7,50 euro, così come per l’ingresso a Palazzo Braschi.
Un biglietto per la Centrale Montemartini costerà ai non cittadini di Roma 5,50 euro.
Per dimostrare di essere “romani doc” sarà necessario presentare alla biglietteria la propria carta d’identità.
E cosa succede a tutti coloro che vivono a Roma per lavoro o per altri motivi senza essere burocraticamente residenti ma solamente domiciliati???

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

roma

Commenti (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it