TuliPark a Roma, ne vale la pena? Un po’ di considerazioni

scritto da il 25 Marzo 2019


Tra i palazzi di una zona periferica di Roma sorge un campo colorato con migliaia di tulipani, come un giardino olandese! E’ il TuliPark, che per il secondo anno di seguito è stato realizzato nella capitale cambiando solo location. 

Da via della Giustiniana (Prima Porta), il TuliPark di Roma si è spostato quest’anno nel V Municipio, accanto a Villa de Sanctis, una parco che tra l’altro consiglio per la bella area giochi (l’indirizzo del TuliPark è Via dei Gordiani, 73).

TuliPark Roma

TuliPark Roma

TuliPark: la fila all’ingresso e la fila all’uscita

Se decidete di visitare il TuliPark durante il fine settimana comprate i biglietti online! Pagherete qualcosa in più di commissioni ma ne vale assolutamente la pena, eviterete una fila molto lunga.
Non avrete bisogno di stampare i biglietti a casa, basta averli a portata di mano sul proprio smartphone. La fila c’è anche per uscire dal TuliPark, per poter contare quanti tulipani avete raccolto ed eventualmente pagare quelli in più, ma non spaventatevi, è abbastanza scorrevole. Ogni biglietto d’ingresso al TuliPark comprende due tulipani, quelli in eccesso vi costeranno 1,50 euro l’uno. 





TuliPark: il cibo

Quest’anno è stata prevista una piccola area food, ma sinceramente non vi consiglio di pranzarci.
La scelta non è ampia e nemmeno di qualità ed immagino che all’ora di punta ci sia anche una gran fila (le code da fare in realtà sono due, una per pagare e una per ordinare). L’area food del TuliPark può andare bene per una merenda, una birra o un attacco di fame dei bambini. L’area relax con panche e tavoli di legno è piccolina.

Tulipark a roma

TuliPark Roma

TuliPark: cosa vuol dire U-Pick

La particolarità del TuliPark è che si tratta di un campo U-Pick, dove sarete liberi di raccogliere i tulipani che più vi piacciono, stando attenti a non portarvi dietro anche il bulbo. I miei figli (la piccola in particolare) si sono divertiti molto a scegliere i fiori più belli e dei loro colori preferiti. 

TuliPark con i bambini (e con il passeggino)

Come dicevo, i miei figli si sono divertiti, soprattutto la più piccola (quasi 6 anni). Non consiglierei di andare al TuliPark con il passeggino, anche se ne ho visti diversi. Si tratta infatti di un campo con la terra, senza vialetti cementati per intenderci. Quindi dipende un po’ dalle ruote del vostro passeggino. Sicuramente è più agevole un marsupio o uno zainetto porta bebè.

TuliPark: è troppo costoso?

Il biglietto d’ingresso del TuliPark costa 8 euro durante il weekend, 6 euro dal lunedì al giovedì, i bambini sotto 1 metro di altezza non pagano. Compreso nel biglietto ci sono due tulipani che potrete raccogliere e portare a casa, ogni tulipano in più vi costerà 1,50 euro. A mio parere il prezzo è un po’ alto ma credo sia giusto considerando il lavoro che c’è stato per realizzare questo campo, proporrei però dei pacchetti famiglia.

TuliPark: fino a quando rimarrà aperto?

Il TuliPark rimarrà aperto orientativamente fino a metà aprile, quando i tulipani sfioriranno.

TuliPark Roma

TuliPark Roma

Area Giochi di Villa De Sanctis

Accanto al campo dove sorge il TuliPark c’è l’ingresso all’area giochi di Villa De Sanctis. Sono rimasta piacevolmente colpita da questa area giochi riqualificata un paio di anni fa, davvero curata e ben strutturata, cosa purtroppo rara nei parchi di Roma. 

 l'area giochi di Villa de Sanctis

TuliPark Roma – l’area giochi di Villa de Sanctis

E sulla scia del TuliPark ha aperto a Roma il Flowers Park (zona Divino Amore)

 

Visto il successo del TuliPark, che l’anno scorso ha avuto un’affluenza inaspettata, è arrivato in questi giorni a Roma una cosa molto simile dal nome Flowers Park, in zona Divino Amore (si trova in Via Castel di Leva 358)

Anche qui i protagonisti sono i tulipani. Il prezzo del biglietto d’ingresso è meno caro (6 euro anziché 8 euro e i bambini al di sotto dei 6 anni non pagano), ma da quello che ho capito non ci sono tulipani compresi nel biglietto, che si pagano 1,50 euro l’uno. Anche qui c’è la possibilità di mangiare, è presente un’area giochi per bambini ed in più una vasta area picnic.

Non so dirvi come sia il Flowers Park perché non ci sono stata, forse il valore aggiunto rispetto al TuliPark è quello di stare in una zona di campagna, a differenza del primo che è circondato dai palazzi del quartiere. Il Flowers Park ha aperto i battenti il 23 Marzo e sarà visitabile fino al 5 Maggio. 





Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Twitter

Valentina Besana

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni
Valentina Besana

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Ciao! Sono Valentina

Be Road Chi sono

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Qui trovi i miei consigli su:

ADV

Disneyland Paris

Disneyland Paris risparmiare

New York City

new york con bambini

Londra

Londra con bambini

Lisbona

lisbona con bambini

Fuerteventura (Canarie)

Fuerteventura con bambini

Cornovaglia

cornovaglia con bambini

Torino

Torino con bambini

Formentera

Formentera con bambini

BeRoad sui Social Network

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road beroad su instagram

Segui il Blog via Email

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

I post più recenti