• Home
  • Mondo
  • Maldive, colpo di Stato: cosa devono fare i turisti?

Maldive, colpo di Stato: cosa devono fare i turisti?

Le Maldive sono considerate da molti una destinazione da sogno, meta scelta spessissimo da neosposi in viaggio di nozze. Nonostante sia un paese in linea di massima tranquillo, anche alle Maldive posso esserci disordini politici. Nella capitale Malè, dopo il colpo di Stato avvenuto ieri 7 Febbraio, ci sono stati scontri in piazza. Il presidente delle Maldive Mohamed Nasheed si è dimesso per volere della polizia lasciando il potere al suo vice Mohammed Waheed Hassan.

La situazione ad oggi sembra essersi tranquillizzata, non sono stati diffusi comunicati particolarmente allarmanti.

Sul sito viaggiarisicuri.it si legge quanto segue:

Dopo le manifestazioni delle scorse settimane ed i disordini e gli scontri di lunedi 6  e martedi 7 febbraio, con le dimissioni del Presidente e l’insediamento di un nuovo capo dell’esecutivo la vita nella citta’ di  Male’ e’ tornata rapidamente alla normalita’.
La situazione nei vari villaggi e’ sempre stata tranquilla, l’operativita’ dell’aereoporto di Male’ non ha mai subito interruzioni, ed i movimenti turistici sono stati in ogni momento regolari.
Nella citta’ di Male’ si consiglia pertanto di osservare la normale prudenza,  evitando  possibili assembramenti, luoghi isolati e di circolare da soli nelle ore notturne.

Si consiglia ai connazionali di registrare i dati relativi al viaggio sul sito Dove siamo nel mondo.

Se siete in partenza vi consiglio di fare una telefonata all’agenzia alla quale vi siete rivolti per l’organizzazione del viaggio.

foto di b.roveran

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

oceano indiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it