Budapest: arte e cultura

La capitale ungherese è una meta molto amata per weekend e brevi vacanze. Le ragioni sono molteplici e note: Budapest è una città dalla bellezza elegante e riservata, è la città attraversata dal magico Danubio, un luogo perfetto per un fine settimana romantico; Budapest è anche una città giovane, moderna e in movimento, meta ideale per un weekend di puro divertimento con gli amici; Budapest è, poi, la città sull’acqua, dall’antichissima tradizione termale, perfetta per regalarsi qualche giorno di relax.

budapest
Foto di HatM

Forse, invece, è meno nota l’impressionante ricchezza artistica della città, che, oltre all’incanto indiscutibile di palazzi, viali e piazze, vanta numerosi musei di grande interesse. Il Palazzo Reale, ad esempio, ospita la Galleria Nazionale Ungherese, che possiede un’impressionante collezione dedicata all’arte ungherese dal X secolo in avanti. Per chi ha intenzione di viaggiare a Budapest la prossima estate, fino al 28 luglio nel museo è possibile visitare una mostra estremamente attuale, che illustra i cambiamenti attraversati dalla fotografia negli ultimi anni, a partire dalla fine del XX secolo, e indaga le influenze della tecnologia digitale sull’arte contemporanea.
Assolutamente imperdibile, poi, è il Museo di Belle Arti, che ha sede in un palazzo in Piazza degli Eroi: custodisce una collezione di dipinti tra le più importanti al mondo, che va dal Medioevo fino al Novecento. Tra le diverse sezioni, spicca la raccolta dedicata ai grandi maestri antichi, che include opere di Giotto, Raffaello, Giorgione, Tiziano, Tintoretto e Veronese, per quanto riguarda la collezione italiana; ma vanta anche opere di Van Dyck e altri maestri fiamminghi, oltre a un’importante sezione dedicata all’arte spagnola, con nomi quali El Greco, Velazquez e Goya. Notevole anche la parte del museo dedicata all’arte successiva al 1800, con una collezione che raccoglie capolavori della pittura francese del XIX secolo, comprendendo opere di Delacroix, Manet, Monet, Cezanne, Gauguin e Courbet. Chi sta programmando un soggiorno a Budapest nei prossimi mesi, fino al 14 luglio avrà inoltre la possibilità di visitare una mostra dedicata a Helmut Newton, uno dei maggiori fotografi nel campo della moda e della pubblicità.
Non bisogna dimenticare, poi, che cultura a Budapest è anche, o forse prima di tutto, musica. Il Teatro dell’Opera della capitale ungherese, notevole esempio di architettura neorinascimentel, è considerato uno dei più belli d’Europa. Potete scoprire il teatro con una visita guidata (prezzo circa 11 euro), ma se volete farvi davvero un regalo, ritagliatevi una serata per assistere a un concerto della Filarmonica di Budapest.
 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici:

budapest, cosa vedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi sui social

DATI FISCALI

Valentina Besana
C.F. BSNVNT79A56D810N
Cookies Policy
Privacy Policy


© Copyright 2019​ beroad.it | Powered by luisafassino.com