“Body worlds” a Roma: i cadaveri (in posa) di von Hagens in mostra alle Officine Farneto

scritto da il 20 gennaio 2012


Poniamo il caso che qualcuno, passando da Londra nell’ormai lontano 2002, fosse incappato per puro caso in una delle prime mostre del Body Worlds e ne fosse rimasto tanto affascinato da sceglierla come tema della propria tesi di laurea in Storia dell’Arte; supponiamo poi che abbia continuato a seguire le avventure dell’ideatore dell’esposizione, il medico tedesco Gunther von Hagens, tra autopsie in diretta tv e accuse di commercio di cadaveri, e abbia anche creato la pagina di Wikipedia a lui dedicata; immaginiamo infine che abbia visitato ben volentieri le successive mostre all’estero quando ne sia capitata l’occasione collezionandone i cataloghi in varie lingue, praticamente sempre uguali a parte un paio di foto aggiunte in ogni nuova edizione, trascinandosi dietro amici inizialmente perplessi ma poi a loro volta sedotti dall’intrigante fascino dell’anatomia umana. Pensiamo allora con quanta gioia questo fan, che ha il poster in salotto ma era fermamente convinto che qui il Body Worlds non sarebbe mai arrivato, abbia scoperto che la mostra sarebbe stata fatta per la prima volta in Italia, ed addirittura a Roma, dove abita e lavora, e quanto si pavoneggi per avere adesso il catalogo in italiano ed autografato da von Hagens in persona alla conferenza stampa.

È iniziata infatti il 14 settembre, e andrà avanti fino al 31 Marzo 2012, “Gunther von Hagens’ Body Worlds: il vero mondo del corpo umano”: trattasi di una mostra didattico/artistica in cui sono esposti corpi donati alla scienza messi in pose dinamiche che riprendono opere d’arte o scene di vita più o meno quotidiana; tutto merito della tecnica della plastinazione, inventata e brevettata dal dr. von Hagens, che rende i materiali organici inodori e rigidi come statue mantenendone inalterati i colori: un enorme passo avanti rispetto ai reperti immersi in formaldeide, ed applicabile su un corpo umano (o animale) intero.

Cadaveri in posa, sissignore, ma l’effetto non è poi macabro come si potrebbe pensare guardando la locandina: al contrario, vedere gli effetti che le cattivi abitudini quali fumo, alcool e sovrappeso hanno sul nostro organismo è un ottimo incentivo a darsi una regolata.
Osservando dal vivo i corpi plastinati, in atteggiamenti estremamente disinvolti e spesso ironici, possiamo poi scoprire la collocazione, altrimenti misteriosa ai più, di organi di cui ricordiamo l’esistenza solo quando ci fanno male. I reni, il fegato e l’intestino non avranno più segreti: gli organi genitali, l’utero e la prostata anche.

Riflettendoci, è un uso del corpo piuttosto pratico e dal fine sicuramente più altruistico della classica sepoltura: uscirete dalla mostra con tante buone intenzioni, vorrete cominciare una dieta e probabilmente vi riprometterete perfino di fare sport. Magari vi verrà anche la tentazione di diventare straight edge.

Un’esposizione tra arte e scienza di cui si parlerà molto e che vale sicuramente la pena di vedere; l’unico problema è l’allestimento alle Officine Farneto, in una location pittoresca ma non troppo ben collegata con i mezzi pubblici (32 e 271) che lasciano a circa 700 metri dalla mostra: conviene sicuramente andare con l’auto, gli organizzatori promettono comode possibilità di parcheggio. Accessibile ai disabili tramite ascensore: lo spazio interno è però un po’ scomodo e le teche forse troppo in alto per una sedia a rotelle.

Il biglietto costa caro, 16 euro quello intero esclusa la prevendita; comunque meno rispetto ai biglietti delle esposizioni all’estero, ma se proprio ci tenete a scroccare un ingresso un escamotage ci sarebbe: basta diventare donatori (qui le informazioni ) ed avrete l’ingresso gratuito garantito in tutte le future esposizioni.

Per la cronaca, ovviamente, il fan di cui sopra c’est moi.

Gunther von Hagens’ Body Worlds: il vero mondo del corpo umano

dal 14 settembre al 31 Marzo 2012 presso le Officine Farneto, in via dei Monti della Farnesina 73.
Sito web ufficiale: www.bodyworlds.it

Aperto tutti i giorni:
Lunedì – Giovedì dalle ore 10 alle 14 (ingresso consentito fino alle ore 13) e dalle ore 16 alle 20 (ingresso consentito fino alle 19)
Venerdì – Domenica dalle 10 alle 23 (ingresso consentito fino alle 22)

L’ultimo ingresso è consentito fino ad un’ora prima della chiusura

Commenti (6)

 

  1. Ilaria ha detto:

    Come dire, una mostra utile e dilettevole!
    Complimenti per l’articolo, divertente ed ironico, oserei dire brillante!

  2. Corro ha detto:

    Ma sei tu quella che si vede dietro lo spacchio nella foto?

  3. Guenda Gallo ha detto:

    Ebbene sì, sono io alla conferenza stampa (unica occasione in cui fosse possibile fare foto). L’ho intitolata “Autoritratto con plastinati”

  4. Massimo ha detto:

    🙂 Scommetto che tu NON hai pagato il biglietto e, anche se entravi a gratis, sono sicuro che ti sei registrata per la donazione! 😛
    …magari il tedesco lo hai imparato solo per capire come iscriverti al sito per donare il tuo corpo! 😀 😀 🙂

    Ciao anche da Cri e Alessio

  5. Davide ha detto:

    Poniamo il caso che qualcuno, passando da Roma nell’ormai lontano ieri, fosse incappato per puro caso nella prima mostra del Body Worlds in Italia e fosse rimasto così tanto affascinato dalla guida da riconoscerla in un autoritratto… Chissà, dovrà farsi plastinare per rivederla e farci due chiacchiere ? 🙂

  6. Guenda Gallo ha detto:

    Ahahah ma grazie! E la mostra ti è piaciuta? 😀

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Un Codice Sconto per te!

Codice sconto viviparchi
“codice
“codice

Trending Topics

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Socializziamo?

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Segui il Blog via Email

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

ADV

Londra con bambini

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?