Le isole segrete dei mari spagnoli: destinazioni ideali per chi ama la natura e il relax

scritto da il 5 settembre 2018


L’isola vacanziera spagnola per eccellenza è senza dubbio Ibiza, meta estiva obbligata per i più grandi DJ del panorama internazionale e per tutti gli amanti delle notti trascorse a ballare e a fare festa. La Spagna offre però anche mete insulari alternative, meno popolari e magari più difficili da raggiungere, ma sicuramente ricche di fascino e di scorci indimenticabili.

 

La Gomera

 

Un piccolo paradiso delle Isole Canarie, lontana dal caos di Tenerife. Basta prendere il traghetto per raggiungere quest’isola dalle coste ripide e dove la parte interna ricorda una giungla vergine. Qui la pace e il relax sono garantiti. Alcuni abitanti del luogo comunicano con un linguaggio particolarissimo fatto di fischi chiamato Silbo, e le montagne sono protette come patrimonio UNESCO. Meta ideale per fare il pieno di natura.

 

Le isole segrete della Spagna: Gomera

Le isole segrete della Spagna: Gomera

 

Formentera

 

Formentera non si può certamente definire segreta, ma è la più piccola isola delle Baleari, molto popolare tra chi cerca un contatto diretto con la natura. Nessun aeroporto, per raggiungerla è necessario arrivare a Ibiza e poi prendere un traghetto per l’isola. I luoghi da visitare a Formentera sono innumerevoli e non manca proprio nulla, dal faro di Es Cap de Barbaria al museo etnologico, fino alle spiagge di Calç de Mort, Llevant e Migjorn, dominate da un mare turchese da perdere la testa.

L’isola offre anche tante soluzioni abitative interessanti, comode e adatte ad ogni budget. Potrete alloggiare in uno dei tanti appartamenti economici di Formentera e immergervi in un’atmosfera caraibica dai colori indimenticabili.

In più Formentera è un’isola adattissima anche alle famiglie, potete leggere la nostra esperienza qui: “Vacanza a Formentera con bambini: tutto ciò che devi sapere”.

 

Formentera

Spiaggia di Calò des Mort – Formentera

 

Lanzarote

 

Le isole canarie hanno registrato oltre 20 milioni di visitatori nel 2017, ma solo uno su cinque ha scelto Lanzarote. Quest’isola dal basso profilo e dalle caratteristiche vulcaniche ha ospitato le celebrità del passato come Rita Hayworth, Omar Sharif ma incanta anche le celebrità di oggi. Immergetevi in questa atmosfera tropicale e allo stesso tempo surreale e respirate a pieni polmoni le brezze che rendono questo luogo unico.

Lanzarote

Playa Francesca – Lanzarote


La Graciosa

 

E’ un’isola piccolissima composta da 746 abitanti, è posizionata a soli 3 km dalla punta nord di Lanzarote. Non ci sono strade asfaltate, solo percorsi di sabbia adatte a chi ama l’avventura in Range Rover o in mountain bike. Vi consiglio di fare delle escursioni, partite dal porto di Caleta del Sebo e proseguite per le dune sabbiose e le spiagge solitarie. Dopo tanta fatica un po’ di sano appetito è del tutto normale, andate allora di corsa al ristorante Enriqueta dove troverete pesce alla griglia accompagnato da un ottimo Mojo Verde ( una salsa tipica dell’isola composta da coriandolo, aglio e peperoncini verdi). Lo staff del locale sarà pronto a offrirvi anche dei consigli gastronomici in inglese.

La Graciosa

La Graciosa – Canarie

 

El Hierro

 

Luogo promosso e protetto dall’UNESCO, riserva della biosfera mondiale e un esempio di efficienza energetica. El Hierro è la più piccola e assopita isola delle Canarie, ricca di percorsi per le escursioni e composta da un mosaico di ambienti tra loro molto diversi: sterili distese di lava, dune di sabbia ondulate e una fitta foresta subtropicale. Molti appassionati di sub arrivano a El Hierro perché sanno di poter trovare acqua dalla temperatura piacevole e pesci tropicali spesso difficili da trovare in altri mari.

 

El Hierro Canarie

El Hierro – Canarie

 

Isole Cìes

 

Le spiagge più incontaminate della Spagna si trovano nella regione della Galizia. Poco lontano dalle sue coste, a circa un’ora di viaggio dalla città di Vigo, troverete le Islas Cìes. Sono tre piccole riserve naturali con solo 3 abitanti fissi, spesso chiamate le Galàpagos spagnole. Non ci sono hotel, ristoranti o auto ma solo onde, uccelli marini e pendii erbosi. La maggior parte dei visitatori visita questi luoghi in gite della durata di uno o due giorni. I posti dove pernottare sono sempre pochi, vista l’alta presenza di appassionati di camping, quindi meglio organizzarsi con largo anticipo.

Isole Cìes

Isole Cìes – Galizia

 

Ons

 

Un’isola lunga 3 miglia presente nella parte nord ovest della Spagna dove vivevano oltre 500 pescatori, anche se oggi ne sono rimasti circa un centinaio. La bassa densità di popolazione viene compensata da turisti alla ricerca di spiagge di sabbia finissima come quella di Playa de Melide. Imperdibile un assaggio al piatto tipico del luogo, un brasato servito caldo su lastre di legno.

Isla de Ons

Isla de Ons

 

Cabrera

 

Luogo dove il turista può trovare la pace assoluta, un paradiso disabitato sei miglia a sud di Maiorca. Storico rifugio per pirati, prigionieri di guerra francesi, soldati spagnoli e monaci in cerca di pentimento, l’isola ospita anche un castello del 14° secolo, raggiungibile in un’ora a piedi dal porto. Specie rare di animali vivono tranquillamente sull’isola; preparate quindi la macchina fotografica per immortalare la lucertola di Lilford e la Berta marina. Per dormire sull’isola sono disponibili solo 12 posti letto, spesso prenotati con forte anticipo, dunque meglio premunirsi per tempo.

Cabrera

Cabrera: Foto da Pixabay,Wikipedia e all-free-photos.com

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Natale: idee regalo

regali di natale per bambini che viaggiano

Argomenti principali

Disneyland Paris

Disneyland Paris risparmiare

New York City

new york con bambini

Londra

Londra con bambini

Lisbona

lisbona con bambini

Fuerteventura (Canarie)

Fuerteventura con bambini

Cornovaglia

cornovaglia con bambini

Torino

Torino con bambini

Formentera

Formentera con bambini

BeRoad sui Social Network

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Segui il Blog via Email

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

ADV

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?