Civita di Bagnoregio: la città che muore…

scritto da il 5 gennaio 2010


Era tanto che ne sentivo parlare e finalmente ho avuto l’occasione di andarci: sto parlando di Civita di Bagnoregio, suggestivo borgo in provincia di Viterbo.

La particolarità di questo luogo fuori dal tempo è il lungo e stretto ponte che bisogna percorrere per poterlo raggiungere.
La Civita è infatti collegata alla parte nuova del paese (e al resto del mondo) tramite questo passaggio obbligato percorribile solamente a piedi.

Civita di Bagnoregio sorge su una collina di tufo e lava che si sta progressivamente erodendo, motivo per cui la frazione è denominata “il paese che muore”.



Nonostante il fine settimana il borgo sia molto affollato non si tratta di un posto estremamente turistico: c’è un solo negozietto di artigianato e prodotti locali e le osterie dove poter mangiare sono solamente cinque:
– l’Hosteria del Ponte, ristorante-enoteca subito dopo l’ingresso della Civita (tel: 0761 793565);
– Bastoni, semplice taverna che propone affettati e carne alla brace (nel menù non ci sono primi piatti). Si trova subito dopo la piazza principale, non ha insegna ma un cartello che propone bruschette e prodotti locali (tel: 0761 793270);
– Il Forno (tel: 0761 760016);
– Il vecchio frantoio (non ha telefono);
– Sempre in piazza c’è un’altra invitante osteria di cui al momento mi sfugge il nome.

Per mangiare ad un’ora decente vi consiglio di prenotare (ma non tutti accettano prenotazioni) o di arrivare con largo anticipo per scegliere con calma il posto che più vi ispira.

Parcheggio
Vi consiglio di non parcheggiare la macchina all’ingresso di Bagnoregio, subito dopo la porta, ma di avvicinarvi il più possibile al ponte della Civita (a meno che non preferiate farvi una lunga passeggiata).
La domenica troverete molti parcheggi gratuiti (quello subito prima il ponte costa 3 euro per tutta la giornata).

Il ponte è percorribile a piedi in 10 minuti circa.

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Guarda tutte le foto di Bagnoregio

Commenti (2)

 

  1. Mi ricordavo qualcosa su Civita e leggendo il tuo post mi è venuto in mente la sua particolarità: il fatto di essere raggiungibile solo attraverso questo ponte!

    È un gran peccato che il borgo si stia rovinando a causa della sua fragilità.

  2. Valentina Besana ha detto:

    Ciao Katia. Si è un borgo molto particolare, ti consiglio di visitarlo!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Argomenti principali

New York City

new york con bambini

Londra

Londra con bambini

Fuerteventura (Canarie)

Fuerteventura con bambini

Cornovaglia

cornovaglia con bambini

Torino

Torino con bambini

Formentera

Formentera con bambini

BeRoad sui Social Network

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Segui il Blog via Email

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

ADV

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?