Messico: l’isola delle bambole

scritto da il 1 dicembre 2009


Siete attratti da strani luoghi fuori dai soliti itinerari?

Vi consiglio La Isla de la Munecas, che tradotto sta per l’isola delle bambole.
Si trova in Messico, nel cuore del canale di Xochimilco, in un sobborgo di Città del Messico.

E’ un luogo che fa venire i brividi, senza elettricità nè acqua corrente.
L’unicità di questo posto inquietante e affascinante allo stesso tempo sta nelle migliaia di bambole di plastica vecchie e rotte appese e incastonate in quasi ogni albero presente sull’isola.

La storia dell’Isola delle Bambole ha inizio con Don Julian Santana, un eremita che negli anni ’50 viveva lì. Dopo il suo arrivo Julian si rese conto che l’isola era infestata dal fantasma di una bambina che morì affogata tempo addietro nelle acque circostanti.

Per dare pace alla giovane anima Julian diede inizio alla bizzarra installazione di bambole che tutt’oggi ha reso l’isola unica al mondo.

Il folle Julian morì annegato nelle acque dell’isola il 17 Aprile del 2001.

Fonte: www.funkydowntown.com

Commenti (1)

 

  1. Guenda scrive:

    Aaaaahhhh!

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

  • Non ci sono articoli

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook