Dove abbiamo dormito a New York con i bambini: Belvedere Hotel a Manhattan

scritto da il 19 aprile 2018


New York con bambini: dove dormire

New York con bambini: dove dormire

State organizzando il vostro viaggio a New York con i bambini. L’aereo l’avete prenotato, ora tocca decidere dove andare a dormire. Quello che cercate è un posto per dormire a Manhattan adatto alle famiglie, che sia comodo, pulito, in una buona posizione e che non costi quanto un rene.
Lo so bene perché è quello che cercavo anch’io per la nostra recente vacanza a New York.

L’idea iniziale era quella di dormire in un appartamento e di cercarlo su AirBnB e siti simili.
Ho contattato 4 host per avere alcune informazioni pratiche. In sostanza atterrando alle 21.30 a Newark avevo calcolato che non saremmo stati a Manhattan prima delle 23.30 (e così è stato), quindi volevo accertarmi di trovare qualcuno che ci consegnasse le chiavi di casa a quell’ora. Beh non ho avuto risposta da nessuno. Così, scoraggiata anche dai prezzi decisamente alti per minuscoli appartamenti a Manhattan, mi sono buttata sugli hotel. Non che siano più economici degli appartamenti, sicuramente il contrario, ma in alcuni casi più comodi.

Dopo diverse ore passate al computer tra Booking, Expedia e Trip Advisor abbiamo deciso di alloggiare presso il Belvedere Hotel, un grande albergo a poche centinaia di metri da Times Square (ma in una via tutto sommato tranquilla) e a pochissimi minuti a piedi dalla fermata della metro.
Dal Belvedere è possibile raggiungere a piedi, oltre Times Square, diverse attrazioni di Manhattan, come Central Park (una bella passeggiata di 20-30 minuti), il Rockfeller Center (15-20 minuti) e l’Intrepid Sea Air Space Museum.

Comincio col dirvi che il Belvedere Hotel è stata effettivamente per noi una scelta azzeccata. Le camere per una famiglie composta da 4 persone sono molto ampie (a differenza di molti hotel a Manhattan) ed hanno un piccolo angolo con forno a microonde, caffettiera americana e frigorifero.

Noi avevamo due letti alla francese, che sono più piccoli dei nostri letti matrimoniale, e siamo stati comodi. La nostra stanza era al dodicesimo piano con una bella vista sui grattacieli.

la vista dal Belvedere Hotel

Dove dormire a NY: Belvedere Hotel

La colazione al buffet era molto buona ma non era compresa (raramente lo è negli Stati Uniti).
Noi fortunatamente abbiamo usufruito di un’offerta di Expedia pagandola per tutta la settimana metà prezzo.
Il costo pieno è di una ventina di dollari per la Full American Breakfast (che comprende, tra le altre cose, ottimi pancakes, french toast, uova strapazzate, patate e pancetta) e di 15 dollari circa per la Continenatal Breakfast (yogurt, cereali, frutta, cornetti, pane, affettati, pomodori, cetrioli… ). I bambini sotto i 5 anni mangiano gratis, mentre dai 6 ai 12 anni pagano metà prezzo.

Colazione al Belvedere Hotel

Colazione al Belvedere Hotel

Mi dilungo sulla colazione perché io sono una fissata. Una buona colazione in albergo mi fa iniziare la giornata con il piede giusto. Considerate che i primissimi giorni a New York è molto comodo avere la possibilità di fare colazione in albergo perché con il fuso orario vi sveglierete molto presto (io mi svegliavo intorno alle 5 !!!) e difficilmente troverete caffè aperti nei dintorni prima del 7 del mattino (mentre al Belvedere Hotel la colazione inizia alle 6.30)

Comunque se preferite fare la colazione fuori vi segnalo nelle vicinanze del Belvedere Amy’s Bread, specializzato in deliziosi muffin e torte. Abbiamo provato anche Mom’s Kitchen dopo aver letto le buone recensioni, ma personalmente noi non ci siamo trovati affatto bene: servizio lentissimo, porzioni fin troppo grandi (anche quelle del menù bambini) e latte solo freddo (non chiedetemi per quale motivo non possono scaldare il latte nonostante abbiano ovviamente il microonde).

Il Belvedere hotel ha anche un ristorante, una churrascaria brasiliana. Non lo abbiamo mai provato ma le recensioni sono buone.

Cosa non mi è piaciuto del Belvedere Hotel

 

Solo una cosa non mi è piaciuta di questo hotel, l’accoglienza. E’ un grande hotel, con un continuo via vai di gente e una hall anonima e senza particolare charme, ma questo non giustifica il fatto che appena arrivati, dopo un lungo viaggio, alla reception abbiano farfugliato “passport” senza nemmeno un saluto e senza mai distogliere per un secondo lo sguardo dal computer.

Se cercate qualcosa di più ricercato e particolare il Belvedere non è l’hotel che fa per voi, se invece quello che vi interessa è la comodità ed un buon rapporto qualità prezzo il Belvedere è l’indirizzo giusto. Prenotando con molto anticipo su Expedia abbiamo usufruito di un bello sconto.

Altri hotel a Manhattan che vi consiglio

Come vi dicevo, prima di prenotare una stanza al Belvedere ho visto molti altri hotel a Manhattan. Ve ne segnalo alcuni che ho scartato ma che sono comunque una valida alternativa al Belvedere e che offrono più o meno gli stessi prezzi.
La prima volta che siamo stati a New York (senza figli) abbiamo alloggiato in un hotel molto carino e centralissimo, il Pod Hotel. Peccato che le camere da quattro siano decisamente piccole e scomode per una famiglia, altrimenti sarebbe stata un’ottima soluzione.

Four Points by Sheraton Midtown – Times Square

Come il Belvedere, anche questo hotel si trova in piena zona turistica, a pochi metri da Times Square. Lo avevo prenotato prima di trovare il Belvedere. Ho cancellato la prenotazione perché le stanze del Belvedere sono più ampie, ma credo che i due hotel siano piuttosto simili come genere. Anche i prezzi si equivalgono.

Four Points by Sheraton Manhattan Midtown West

Stesso catena del precedente, diverso quartiere. Questo hotel si trova a Hells Kitchen, ad una trentina di minuti a piedi da Times Square e a 5 min dalla metro più vicina.

The Roosevelt Hotel

Anche questo hotel è in un’ottima zona di Manhattan, Grand Central Station. Le recensioni online non sono buone come per il Belvedere e il Four Points, ma è comunque un buon indirizzo.

The New Yorker A Wyndham Hotel

Un hotel molto grande in una bella zona, a circa un chilometro da Times Square. Un po’ datato ma confortevole e con un buon rapporto qualità prezzo.

The New Yorker hotel

The New Yorker hotel

 

Leggi anche Volare da Roma a New York con Norwegian: è davvero così low cost?

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 5 e 8 anni

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca nel blog

Un Codice Sconto per te!

Codice sconto viviparchi
“codice
“codice

Trending Topics

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Socializziamo?

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Segui il Blog via Email

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

ADV

Londra con bambini

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!

Privacy Preference Center

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?