Gita al Giardino dei Tarocchi con i bambini (Capalbio)

scritto da il 7 giugno 2017


Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

Visto che in molti mi avete chiesto info più dettagliate del Giardino dei Tarocchi, anche se ne ho già parlato qui, ho deciso di scrivere un post dedicato esclusivamente a questo pittoresco parco della Toscana.

Il Giardino dei Tarocchi nasce per volontà di Niki de Saint Phalle, pittrice, scultrice e regista franco-statunitense.
L’artista si rifa molto al Parque Guell di Antoni Gaudí che si trova a Barcellona e al Parco dei Mostri di Bomarzo (di cui vi ho parlato il mese scorso qui: Al “Parco dei Mostri” di Bomarzo con bambini: info pratiche).

La costruzione del giardino ha avuto inizio nel 1979 e per più di diciassette anni l’artista si è dedicata alla realizzazione di ventidue enormi sculture in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate, aiutata da diversi artisti e dallo scultore svizzero Jean Tinguely, suo primo marito, che si è occupato principalmente delle strutture metalliche e degli assemblaggi semoventi di elementi meccanici in ferro.
Le sculture sono tutte ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi, da qui il nome del parco.

Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

 

Il Giardino dei Tarocchi con bambini

Il Giardino dei Tarocchi con bambini

Il Giardino dei Tarocchi è stato aperto al pubblico solo nel 1998 e la sua realizzazione ha comportato una spesa di 10 miliardi di lire interamente finanziati dall’artista che l’ha fortemente voluto.

E’ incredibile che un giardino così bello non sia poi così conosciuto in Italia, come trovo incredibile che sia aperto solo il pomeriggio e in determinati periodi dell’anno. Ricordo ancora quando Paola del Blog Scusate io Vado mi disse di averlo trovato chiuso. Come si può immaginare che sia aperto solo dalle 14.30 in poi?

 

Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

Il Giardino dei Tarocchi con i bambini

 

Comunque, il parco è davvero bello e per i bambini molto divertente.
I più piccoli (ma anche gli adulti) rimarranno piacevolmente colpiti dai colori intensi e vivaci delle immense sculture che animano il paesaggio maremmano. In molte di esse è possibile accedere, per scoprire un mondo incredibile fatto di specchi e mosaici.

L’ideale è andarci con bambini che già camminano bene, perché sono presenti molte scale e gradoni. Sconsiglio vivamente il passeggino, se i bambini sono molto piccoli armatevi di marsupio, fascia o zaino porta bebè.

Il periodo migliore per visitare il Giardino dei Tarocchi è senz’altro la primavera. Se potete evitate le giornate troppo calde e assolate.

Nel parcheggio è presente un bar in cui, a caro prezzo, ci si può rifocillare con un gelato o una bibita fresca.

Il Giardino dei Tarocchi con bambini

Il Giardino dei Tarocchi con bambini

 

Giardino dei Tarocchi: indirizzo e orari

Il Giardino dei Tarocchi si trova in zona Maremma nei pressi di Pescia Fiorentina, frazione di Capalbio, bellissimo borgo da cui dista una ventina di minuti.

E’ aperto dal 1 Aprile al 15 Ottobre, dal lunedì alla domenica, dalle 14:30 alle 19:30.

Nei mesi di: Gennaio, Febbraio, Marzo, Novembre, Dicembre, il primo sabato di ciascun mese dalle ore 9,00 alle ore 13,00, il parco è aperto e l’accesso è gratuito. Se il sabato è in un giorno festivo il Giardino aprirà il Sabato successivo.

Il costo del biglietto è di 12 euro per gli adulti, i bambini fino ai 7 anni entrano gratis.

Dove dormire: agriturismi vicino il Giardono dei Tarocchi

Nei dintorni, tra Pescia Fiorentina e Capalbio, sono presenti parecchi agriturismi per pernottare. Noi questa volta abbiamo scelto “Le Colline di Capalbio”, un posto semplice, accogliente e non troppo caro in cui ci siamo trovati molto bene.




La volta scorsa, circa 3 anni fa, abbiamo alloggiato invece presso l’Agriturismo Antica Pinciana, che consiglio soprattutto per l’ottima cucina e il maneggio se amate i cavalli, anche se qui i prezzi sono decisamente più alti.
Ne parlo nel seguente post che consiglio di leggere se sarete in zona con figli al seguito per più di un giorno:

Il mio weekend (con bambini) in Maremma: Capalbio e dintorni

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Salva

Salva

Salva

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel blog

Come risparmiare quando si organizza un viaggio

Ami viaggiare? Seguimi!

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!