Weekend all’estero con i bambini: i trucchi per risparmiare

scritto da il 2 marzo 2017


weekend all'estero con bambini risparmiare

A volte penso che tutti siano in grado di organizzarsi un viaggio senza dover ricorrere ad un’agenzia (beh non proprio tutti ma per lo meno i miei coetanei) ed invece mi accorgo sempre più spesso che non è così.
Organizzare un viaggio fai da te non è semplice per tutti, l’esperienza aiuta ed anche avere tempo a disposizione per farlo è importante.



Perché organizzare un viaggio fai da te?
Io lo faccio per due motivi: risparmio (quasi) sempre; disegno il viaggio su misura per me e la mia famiglia.

Vi spiego passo passo come organizzo un weekend all’estero con la mia famiglia con alcuni consigli per non spendere troppo.

Weekend Low Cost con bambini

Weekend Low Cost con bambini: Mr D, Lady B e papà a Nizza

Come organizzare un weekend all’estero con i bambini: i trucchi per risparmiare

Il volo low cost, come trovarlo

Iscrivetevi alla newsletter delle compagnie aeree che effettuano le tratte che vi interessano per un possibile weekend all’estero. Le offerte della compagnia vi arriveranno direttamente sulla vostra casella di posta.

Scaricate l’app Pirati in Viaggio (o iscrivetevi alla loro newsletter direttamente dal sito) per essere informati sulle migliori offerte in circolazione e gli errori di prezzo.

Se la voglia di viaggiare è tanta non fissatevi con una sola meta. Scegliete 3/4 destinazioni che vorreste visitare e tenete d’occhio newsletter e offerte.

Scaricandovi l’app vi arriveranno le notifiche direttamente sul telefono.

Se i prezzi dei voli per una destinazione che mi interessa sono troppo elevati una cosa che faccio è creare un avviso di prezzo su SkyScanner. Se i prezzi si abbassano ricevo una mail che me lo notifica.

weekend low cost con bambini

Weekend Low Cost con bambini – Mr D a Dublino

La scelta dell’alloggio (i siti di prenotazione alberghiera e i gruppi Facebook)

Una volta trovato il volo alla cifra che sono disposta a spendere mi dedico alla ricerca dell’alloggio ed ammetto che ci perdo davvero tanto tempo a selezionare la sistemazione più adatta a me e alla mia famiglia.

Per prima cosa chiedo consiglio ai vari gruppi facebook alla quale sono iscritta.
Escludendo quelli più specifici per Travel Blogger vi segnalo: It’s For Kids a misura di bimbi, Consigli di viaggio per famiglie con bambini e Famiglie Globetrotter – viaggi con bambini.
Dopo essere stati ammessi al gruppo potete chiedere consiglio su alloggi e mete family friendly, anzi per prima cosa utilizzate il motore di ricerca del gruppo per controllare se l’argomento sia stato già affrontato o meno. Trovo molto utile il confronto diretto con altre famiglie che hanno già sperimentato la destinazione che vorrei visitare.

Weekend Low Cost con bambini: io a Lisbona con Mr D e Lady B

Weekend Low Cost con bambini: io a Lisbona con Mr D e Lady B



Per appartamenti e case vacanza mi affido ad AirBnB, Homeaway, Homelidays ed altri siti che suggerisco in questo post: Dove prenotare un appartamento per un weekend o una vacanze.

Per la ricerca di un hotel consulto principalmente Hotels Combined, Booking ed Expedia e prediligo le strutture che offrono la cancellazione gratuita (chi viaggia con bambini piccoli sa bene quante volte possa capitare l’imprevisto dell’ultimo momento e dover disdire tutto).

Dopo aver selezionato due o tre strutture che mi interessano leggo le recensioni online. Ultimamente sfrutto molto la funzione di TripAdvisor “Chiedi a… “. Se ho una domanda rispetto ad una recensione letta chiedo delucidazioni direttamente a chi l’ha scritta. Trovo molto utili anche le “Domande e Risposte” a fine pagina.

Consiglio: prima di prenotare contattate direttamente l’hotel con una mail o una telefonata e chiedete un preventivo, spesso senza intermediario le tariffe sono più convenienti

 

Come risparmiare sui trasporti pubblici

Se la vostra meta per il weekend sarà una grande città informatevi prima di partire sui prezzi dei trasporti pubblici. Tourist card, carnet, abbonamenti di 2/3 giorni… cercate la soluzione che fa per voi, in questo modo una volta a destinazione potrete prendere tutti i mezzi che volete senza dover pagare ogni volta il biglietto (risparmierete ed eviterete lo stress di dover capire quale sia la soluzione più economica appena atterrati).



Avete altri suggerimenti utili? Lasciate un commento

Leggi anche “Come ho insegnato ai miei figli l’amore per i viaggi”

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

  • Non ci sono articoli

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook