Ponte di Legno: passeggiate in montagna in Lombardia

scritto da il 21 settembre 2016


Oggi ospito un post scritto da Paride Crotti, nel mondo del turismo da oltre 10 anni, amante dei tour in bus e fondatore del sito www.viaggiinbusconpartenzadallalombardia.it, una community punto d’incontro di tutti gli appassionati di viaggi in bus.
Qui su Be Road ha deciso di parlarci di Ponte di Legno, località di montagna a cui è legato da quando era bambino.

Vuoi scrivere anche te un guest post Be Road e raccontare il tuo viaggio? Scrivimi a mail@beroad.it

—————————————–

Ponte di Legno è un affascinante paesino di montagna in provincia di Brescia che si trova in fondo all’Alta Val Camonica a ridosso del maestoso Monte Castellaccio i cui contorni delineano contrasti di colore tra la roccia e il limpido cielo azzurro.


Grazie ad una nuova strada (a tratti panoramica) sul lato orientale del Lago di Iseo, Ponte di Legno è una località comoda da raggiungere per chi abita in Lombardia. Infatti dista solo 2 ore da Brescia e meno di 3 ore da Milano.

Arrivati in paese si sente subito il profumo di pini, infatti le montagne circostanti sono boschive e insieme all’aria fresca e pulita trasferiscono una rilassante sensazione di tranquillità.

Da fare assolutamente una passeggiata tra le antiche viuzze del paese. Sarete accompagnati dal gradevole rumore dell’acqua dei due torrenti Frigidolfo e Narcanello che si incontrano proprio sotto il “ponte di legno”.

ponte di legno torrente frigidolfo

Torrente Frigidolfo

A metà della via principale del centro pedonale si trova Piazza XXVII Settembre con diversi barettini dove godersi una buona colazione o un aperitivo. Il consiglio è quello di verificare i prezzi prima di sedersi. Infatti nei vari angoli delle viuzze che si collegano alla piazza principale ci sono altrettanti locali caratteristici spesso con prezzi e servizio migliori.

Sempre lungo la via principale, costituita da Corso Milano e Corso Trieste, ci sono panetterie con svariate tipologie di pane e salumerie con buonissimi prodotti tipici come il formaggio Case di Viso (si trova spesso sottocosto in alcuni negozi del centro) e il Silter Dop famoso per le sue proprietà organolettiche.

ponte di legno

Via principale di Ponte di Legno

Vi consiglio un buonissimo speck che trovate presso la prima salumeria nella via principale a destra partendo dalla piazza, ad un prezzo che è sempre inferiore ai dieci euro al chilo.

Per chi ama passeggiare nei pressi del paese senza voler fare troppi chilometri, consiglio la via tra i vecchi villini (ora quasi tutti ristrutturati), un percorso che non viene mai proposto ma chi conosce Ponte di Legno sa che ne vale la pena perché è rilassante, non particolarmente in salita (a parte un breve tratto iniziale) e panoramico.

Ecco come arrivarci: dalla chiesa principale si sale per Via Monticelli fino al bivio con via Villini; prendete questa via e costeggiate tutto il paese da una posizione sopraelevata fino a raggiungere la zona del palazzetto dello sport (si vede perché è molto grande).

Assolutamente da percorrere a piedi è l’itinerario circolare della ciclopedonale che parte dalla piscina del paese e che porta all’inizio di Val Sozzine dove è stato allestito da quest’anno un parchetto per pic nic e giochi per bambini molto carino. I piccoli amano molto i canaletti d’acqua e le sculture scolpite nei tronchi d’albero.

ponte di legno parco val sozzine

Parco Val Sozzine

ponte di legno

Gnomo scolpito

Qui come in tutto il paese sono presenti fontanelle con acqua potabile freschissima.

Al ritorno da questa piacevolissima passeggiata, se avete bambini, potete fermarvi a riposare sulle panchine del parco giochi comunale mentre i piccoli si divertono, tanto loro hanno sempre energia che avanza. In piena estate in questo parco giochi quasi tutti i giorni ci sono anche attività di animazione gratuita verso le 16.30.

Se vi fermate più notti a Ponte di Legno, una mezza giornata va dedicata alla passeggiata che porta al Valbione, un panoramico Altopiano a circa 300 metri sopra il paese che è raggiungibile con l’omonima seggiovia oppure a piedi su una strada sterrata (passano pochissime macchine) all’interno dei boschi.

ponte di legno valbione

Passeggiata che porta a Valbione

Una volta arrivati si può camminare intorno al laghetto per la pesca sportiva (fate notare ai bambini Biancaneve e i sette nani che si trovano sull’isoletta in mezzo al lago) oppure divertirvi nel bellissimo campo da golf adiacente.

C’è la possibilità di assaggiare piatti tipici nel rifugio oppure far pic nic (anche qui è presente una fontanella con acqua potabile).

Per chi fa un po’ più di fatica, si può prendere in andata la seggiovia e scendere a piedi.

Il paese si trova a soli dodici chilometri dal Passo del Tonale e tra le due località è stata installata da pochi anni una spettacolare cabinovia che parte a due passi dal centro di Ponte di Legno e arriva direttamente sulle piste da sci.

Proprio questa cabinovia è una delle piacevoli esperienze da provare a Ponte di Legno se si vuol passeggiare per qualche oretta senza faticare e godersi le bellezze naturalistiche della zona.

E’ attiva anche d’estate sia per il suo percorso panoramico sia perché è utile per raggiungere il passo dal quale si possono iniziare molteplici itinerari a piedi.

Ecco alcune informazioni che ti potrebbero essere utili:

Orario: apertura alle ore 8.30 – chiusura alle ore 17.00
Tariffe: corsa singola € 5,00 – corsa singola ridotta € 3,50 – possessori Adamello Card € 4,00
andata/ritorno € 10,00 – andata/ritorno ridotto e possessori Adamello Card € 7.00

Per mangiare bene in paese controllate sempre su TripAdvisor perché non tutti i ristoranti sono all’altezza ma in ogni caso si devono assolutamente assaggiare gli Gnoc De La Cua, piatto tipico per eccellenza di Ponte di Legno.

Passeggiare in montagna è bellissimo sia con gli amici sia in famiglia ma fate sempre attenzione a cosa mettere in valigia!





Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel blog

Come risparmiare quando si organizza un viaggio

Ami viaggiare? Seguimi!

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!