Come avviare una Casa Vacanza alle Canarie: i consigli di Moira

scritto da il 1 novembre 2016


Ho scoperto il blog Moira Tips  di recente, girovagando per il web come faccio spesso.
Il blog mi ha rapito immediatamente per i consigli pratici che Moira offre a tutti coloro che vorrebbero mettere a reddito un appartamento creando una casa vacanza, ma non sanno bene da dove iniziare.

Faccio outing e ammetto che piacerebbe anche a me avere un alloggio da destinare ai turisti, anche se per ora ci sono parecchi contro che mi bloccano nel compiere il grande passo (e il blog di Moira mi ha confermato le difficoltà che potrei incontrare).

Moira il suo investimento l’ha fatto a Gran Canaria, isola famosa per la temperatura mite un po’ tutto l’anno. Lì ha acquistato un appartamento che ora affitta ai turisti.

Ho deciso di fare qualche domanda a Moira per capire meglio i pro e i contro di avviare una casa vacanza alle Canarie.

comprare casa alle canarie e affittarla ai turisti

Moira sulle dune di Gran Canaria

Ciao Moira, posso sapere dove vivi attualmente e se ti occupi di altro oltre alla gestione della casa vacanza?

Vivo in Italia e non alle Canarie come molti pensano. La mia principale attività da 2 anni a questa parte è studiare, cercare e creare delle rendite passive in modo da ottenere un flusso di soldi in entrata, da diversi canali, che mi permettano di:

1. TUTELARMI: avere un solo canale che produce reddito è sempre pericoloso, oggi più che mai.
2. VIVERE SENZA LAVORARE (“lavorare” nel senso più conosciuto del termine vale a dire dipendendo da altri o stando relegata in un luogo specifico).

Per ora le mie entrate economiche si basano sulle rendite degli appartamenti (uno alle Canarie e uno in Italia) e qualche collaborazione occasionale, in futuro spero che anche il blog possa diventare una terza fonte di guadagno. Sono sempre aperta a sperimentare nuove vie, idee e collaborazioni.


Quanti anni fa hai avviato la tua casa vacanza a Gran Canaria e come mai hai scelto proprio quest’isola?

Sembra un secolo fa ma in realtà il progetto delle Canarie è nato nel maggio 2014, quando ho firmato il rogito e mi sono portata a casa una nuova sfida, una nuova avventura.
Conoscevo già le Canarie, le avevo visitate negli anni precedenti senza suscitarmi grossi entusiasmi.
Nel 2012 sono atterrata per la prima volta a Gran Canaria soggiornando in un residence turistico a Playa del Ingles e lì e nato tutto. Successivamente ho fatto altri viaggi verso quest’isola e, proprio cercando di prenotare un alloggio nella zona sud-ovest dell’isola, avevo notato quanto fosse difficile trovarne uno libero, era tutto prenotato da mesi.

Da qui l’idea di investire parte dei miei risparmi in questo progetto considerando che avevo perso, dalla mattina alla sera, la mia principale fonte di reddito.

Fortunatamente questo “incidente” non mi ha demoralizzato ma infuso una sana grinta. Quando un progetto DEVE funzionare, lo fai funzionare. Punto.

comprare casa alle canarie e affittarla ai turisti

Puerto Rico de Gran Canaria

Quali sono state le maggiori difficoltà burocratiche che hai incontrato per avviare il tuo progetto?

Le leggi spagnole sugli affitti. Avevo ben in mente cosa fare solo che la mia idea di business si scontrava con questa legge castrante e, a mio parere, antidemocratica, in cui solo un’impresa di gestione di un complesso turistico può amministrare un alloggio tdestinato ai turisti, escludendo a priori il proprietario. Studiare questo aspetto, trovare un’abitazione che avesse certi requisiti e una gestione più flessibile è stata la parte più complicata di tutto il processo.
Invece, a contrario di come si pensa, l’acquisto di una casa e tutto ciò che ne consegue a livello burocratico è stata la parte più facile perché, appoggiandomi ai servizi proposti dall’agenzia immobiliare, pensano loro a tutto (NIE, notaio, domiciliazione in banca delle spese, istruzioni di pagamento…)

Quali sono invece le difficoltà quotidiane?

Un appartamento a reddito a più di 3000 km di distanza dall’Italia non è esente da difficoltà.
Per quanto in loco ci sia del personale che se ne occupa molte cose sono complicate (trattare con i clienti che mi contattano da tutto il mondo, comunicare con lo staff e gestire i loro compiti, prevenire o risolvere velocemente i possibili problemi, placare i dissensi che si creano all’interno del complesso turistico (siamo circa 60 proprietari e di conseguenza soci nella gestione del residence). 60 teste, per di più con idee e culture diverse, non facilita il tutto.

Che consigli daresti a chi, come te, vorrebbe gestire una casa vacanza a distanza, addirittura all’estero?

Trovare personale di fiducia e “tuttofare” risolverebbe gli aspetti più critici ma non sempre è facile.

Se possibile consiglio di lasciare la gestione totale del residence ad un professionista che vive in loco. La rendita sarà meno proficua ma di sicuro si starà più tranquilli.

Consiglio di investire alle Canarie solo se si pensa di utilizzare l’immobile durante l’anno per le proprie vacanze o in previsione di un futuro trasferimento. Proprio in questo momento sono a Gran Canaria e ho notato che i prezzi degli immobili sono aumentati ma si trovano ancora occasioni, se si ha pazienza.
Io sto valutando l’acquisto di un altro piccolo immobile ma questa volta in una zona come l’Italia, la Croazia o la Spagna continentale, in un luogo che non abbia leggi restrittive sull’affitto autonomo della propria seconda casa.

Prima di investire in immobili da mettere a reddito alle Canarie consiglio di informarsi sulle leggi del posto.
Per quel che riguarda le Canarie ho scritto un articolo esaustivo qui.

comprare casa alle canarie e affitarla ai turisti

La Casa Vacanza di Moira a Gran Canaria

Tre cose belle del tuo lavoro?

1. Libertà
2. Autonomia
3. Interagire con persone da tutto il mondo.

Questo ultimo aspetto aiuta a conoscere le varie sfumature e non a pensare sempre che l’erba del vicino sia più verde.

In Italia ci sono molte cose che non vanno, non lo nego, ma anche nelle altre nazioni non è tutto oro quello che luccica.

Come mai hai deciso di comprare casa a Gran Canaria ma di non trasferirti lì?
L’idea di mollare tutto e vivere su un’isola baciata dal sole quasi ogni mese dell’anno non ti ha mai sfiorata?

Affitti permettendo, posso andare alle Canarie quando voglio per cui non sento la necessità di trasferirmi.

Sono abbastanza navigata per non entusiasmarmi troppo riguardo un posto che ho trovato piacevole durante una vacanza perché poi vivendoci stabilmente la routine e i “problemi” arrivano comunque.

In qualche modo ho già “mollato tutto”, volendo potrei trasferirmi anche domani chi lo sa… la vita è bella quando è imprevedibile.

Mi piace l’Italia.
Io penso che gli italiani siano persone con un indole buona e generosa. Ciò che ci ha “fregato”, diciamo così, è l’essere cresciuti in una nazione che ci ha tenuto nella “bambagia” mentre il mondo è andato avanti. Quando è arrivata “La crisi” questo nostro antico mondo, già in equilibrio precario, è crollato portando con sé molte vittime e scurendo gli animi delle persone.
L’Italia e gli Italiani hanno molte potenzialità, a volte devono solo imparare come metterle in pratica.  Se imparassero a lavorare in squadra, senza idealizzare altre nazioni, si potrebbe creare qualcosa di unico e che porti ricchezza a tutti, in vari settori.

Io nel mio piccolo blog racconto le mie esperienze e il mio percorso verso la libertà finanziaria.

Scrivo ciò che faccio: creare delle rendite alternative affittando immobili in Italia o nel mondo e sviluppando altre idee facilmente ripetibili da chiunque. I lettori sono in continua crescita e questo mi fa molto piacere.






 

Ti piace Be Road? Lo trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel blog

Socializziamo?

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta.

Unisciti a 2.379 altri iscritti!

ADV

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!