[Viaggiare con i bambini]: 5 cose da tenere a portata di mano

scritto da il 6 dicembre 2016


Tempo fa, quando di figli ne avevo solo uno, avevo scritto il post “Viaggiare con i bimbi: 5 cose da mettere in valigia”.
Ora che di figli ne ho due ho capito che ciò che mi salva in viaggio non è tanto quello che ho in valigia, piuttosto alcuni indispensabili oggetti da infilare nel bagaglio a mano, se viaggio in aereo, o semplicemente nella borsa, basta che siano sempre a portata di mano.

viaggiare con bambini

  1. I cracker.
    I cracker non salveranno il mondo, ma il vostro lo renderanno senz’altro più facile!
    I vostri figli litigano tra di loro? Dategli un craker ciascuno; il figlio piccolo ha una crisi di fame/stanchezza/noia? Dategli un cracker. Non scherzo, i cracker mi risolvono spesso situazioni spiacevoli e riescono a placare urla disumane. Ah, metteteli dentro un contentitore rigido cosicché in borsa non si frantumino in mille pezzi, un cracker rotto può non essere visto di buon occhio dai vostri bambini.
  2. Un caricabatterie da viaggio per il vostro smartphone.
    E’ inutile starsele a raccontare, Tata Lucia avrà pure le sue buone ragioni a disdegnarle, ma le stimolanti app che qualche genio ha realizzato per i vostri pargoli, in alcuni momenti del viaggio sono   i-n-d-i-s-p-e-n-s-a-b-i-l-i.
    Va detto però che consumano anche un sacco di batteria, così per non ritrovarsi il telefono senza alcun segno di vita proprio quando dovrete chiamare il taxi che vi salverà dal diluvio universale, vi consiglio di dotarvi di un caricabatterie portatile.
    A questo link trovate un caricabatterie da viaggio con un buon rapporto qualità / prezzo.
  3. Il burrocacao.
    Si, avete letto bene, parlo di quella cosa che si mette sulle labbra screpolate. I bambini piccoli vanno matti per il burrocacao. Adorano metterselo, togliere e rimettere il tappo mille volte, giocarci insomma. Nei momenti di noia/nervosismo potrebbe essere la soluzione. Ovviamente tenetene uno di scorta in valigia per un uso più consono.
  4. Un cambio completo.
    Portatevi tutto: calzini, body/mutandine, maglietta, felpa. Cosa succederebbe se vostro figlio (facciamo le corna) vomitasse tutto quello che ha ingurgitato a colazione? Imprecherete, questo è poco ma sicuro, ma se non avete un cambio a portata di mano maledirete il giorno in cui avete deciso di partire. Vi consiglio di tenere con voi anche una busta di plastica vuota, da utilizzare per sigillare gli abiti sporchi.
  5. Un giochino nuovo per ogni figlio.
    I bambini dai 3/4 anni adorano le bustine che vendono in edicola, quelle dai 2€ circa che possono contenere teneri animaletti/squali morbidosi/supereroi/robot lettera e così via a seconda della moda del momento. Occupano poco spazio e generano grande entusiasimo. Per i bambini più piccoli consiglio invece un nuovo libricino o una bambolina/peluchino.

Ci sono poi quei prodotti che mai e poi mai dovrebbero mancare nel bagaglio a mano di un bravo genitore: salviette umidificate, cerotti, fazzoletti, acqua, ciucci di riserva, pannolini e teli per il cambio.

Genitori cosa non manca mai nei vostri bagagli a mano? Lasciate un commento :D

Leggi anche: “Come ho insegnato ai miei figli l’amore per i viaggi”

 

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Ciociara non proprio DOC (mamma friulana e papà comasco) e romana d’adozione, ama i viaggi, il cibo e il web in ogni sua forma.
Ha fondato Be Road nel 2009 e da allora se ne prende cura ogni santo giorno.

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Ho fondato Be Road nel Giugno del 2009 e da allora me ne prendo cura ogni santo giorno. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook