Una settimana in Tunisia tra i set di Star Wars

scritto da il 10 settembre 2014


Oggi ospitiamo il racconto di viaggio di Luca e Laura, partiti da Roma alla volta della Tunisia per scoprire i suggestivi set di Star Wars. Si sono affidati ad una agenzia locale e mai scelta si è rivelata più azzeccata. Hanno visitato posti per lo più sconosciuti al turismo di massa, godendosi appieno le atmosfere del deserto.

Prima di leggere il diario di viaggio vi invito a guardare lo straordinario video girato da Luca con un piccolo Drone e una Go-pro.

Io, te e… il drone –  Tunisia tra i set di Star Wars (il video)

TUNISIA 2014 from LUCA MIRANDA on Vimeo.

Se siete dei film-maker, dei designer o semplicemente degli appassionati di cinema oltre che di viaggi, un giro in Tunisia potrebbe essere anche per voi una sorta di pellegrinaggio da non perdere.

tunisia set di star wars
tour star wars in tunisia

Tutto è cominciato su internet, cercando le varie location tunisine dei film di Star Wars e i modi migliori per raggiungerle. Molti di questi set sono lontani dalle città e dalle strade asfaltate e difficili quindi da raggiungere.

E’ così che abbiamo deciso di contattare un’agenzia con sede a Tozeur chiamata “Au coer du desert”.
Questa infatti, oltre a fornire un mezzo 4×4, mette a disposizione guide esperte nelle escursioni off-road e permette di pianificare con loro l’itinerario.

tunisia tour star wars
tour star wars tunisia

In poco più di una settimana siamo riusciti a fare un bellissimo tour e delle riprese mozzafiato grazie ad un piccolo drone e ad una Go-pro.

Atterrati a Tunisi prendiamo un aereo per Tozeur.
Arriviamo nella terra del sole, dove l’aria è così secca che le nuvole non riescono proprio a formarsi e il cielo sembra un’irreale, omogenea, distesa di celeste chiaro.
Cominciamo il tour tra palme, datteri e asinelli. Puntiamo subito verso Ong el Jamal, una roccia a forma di cammello dalla quale si gode un tramonto mozzafiato.

Il primo e più suggestivo set di Star Wars è proprio li a due passi ed ospita le rovine della città conosciuta nel film come Mos Espa.
Lì si ha davvero la sensazione di essere sul pianeta TATOOINE.

Un po più a nord di Tozeur, verso il confine con l’Algeria, arriviamo alle tre oasi di montagna più belle: Tamerza, Chebika e Mides.
Passiamo la mattinata attraversando la gola di un canyon per arrivare alle rovine della città fantasma di Mides.
Un bagno veloce nella cascata dell’oasi di Tamerza e via verso sud, attraversando l’immensa distesa di sale bianco del lago che non c’è: Chott el-Djerid.





A Douz, ultimo avamposto civilizzato prima delle grandi dune, facciamo una sosta al mercato della città.
Se ci andate di giovedì troverete un mercato molto folcloristico con un grande commercio di animali di tutti i tipi davvero affascinante.
Trattando arduamente con un bellissimo vecchietto conciatore di cuoio, dalle mani consumate dal lavoro, compro un paio di ciabatte davvero inguardabili per noi europei (Laura era sbigottita mentre le indossavo) ma che capivo da subito avrebbero fatto la mia felicità nei giorni a seguire.

tunisia tour star wars

Arrivati alle porte del nulla, col deserto che si estendeva davanti a noi abbiamo bivaccato a Zmela, un accampamento a 20 km a sud dell’oasi di Ksar-Ghilane, poco conosciuto al turismo dei più.
Questa è stata la nostra fortuna.
Abbiamo lasciato carovane di chiassosi turisti per dormire completamente soli, alle porte del grande Erg-Orientale, immersi tra maestose dune di finissima sabbia rossiccia del Sahara con solo un cuoco berbero che gestiva il nostro campo tendato e la nosta guida Omda.
Abbiamo passato due giorni in mezzo al niente.
La seconda notte, spostando il letto fuori dalla tenda, abbiamo dormito immersi nel silenzio più assoluto, illuminati da un cielo stellato mai visto e svegliati solo all’alba da un branco di cammelli che attraversavano con i piccoli l’accampamento.

tunisia tour star wars

Tornando alla civiltà, i giorni seguenti abbiamo puntato verso nord-est fermandoci a vedere vecchi granai chiamati ksour e piccoli e suggestivi paesi berberi arroccati su montagne rocciose come Chenini.
Un ultimo salto a Matmata ci ha mostrato un’altra location dei film di Star Wars e poi via di nuovo verso Tozeur, dove riprendiamo il nostro aereo per Tunisi e da qui per Roma.

Dalla nostra esperienza consigliamo vivamente a chi volesse intraprendere questo tipo di viaggio di non farlo da solo affittando un mezzo proprio, ma di affidarsi ad agenzie del luogo, che vi garantiranno di ottimizzare al meglio i tempi del tour arrivando in posti altrimenti irraggiungibili da soli.
In più, aiuterete a sviluppare il turismo di piccole ma dignitosissime realtà che non godono purtroppo dello stesso benessere economico europeo.

Al prossimo viaggio!
Ciao a tutti
Luca e Laura

Ti piace il blog? Lo trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel blog

Socializziamo?

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Ciao! Sono Valentina

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta.

Unisciti a 2.379 altri iscritti!

ADV

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!