Astinenza da Springsteen? Soluzione: Glory Days a Rimini

scritto da il 9 settembre 2016


Siete in crisi d’astinenza da concerti di Bruce Springsteen? Avete voglia di divertirvi con tanta musica live? Non vedete l’ora di stare in compagnia di una grande famiglia? Allora vi consiglio un evento che vi aiuterà  in questo difficile momento.



A fine settembre Rimini torna a celebrare la musica ed i fans di Bruce Springsteen con la 18a edizione dei Glory Days.
L’evento nato nel 1999 radunerà tantissimi fans provenienti da tutta Italia ed Europa ed animerà la Riviera con concerti, ospiti, dibattiti, interviste, sempre sotto il segno della musica del rocker del New Jersey.

Glory Days a Rimini

Glory Days a Rimini

 

“Ogni edizione ha riservato tanti momenti speciali”, dice Lorenzo Semprini, organizzatore di questo evento: “in occasione della decima edizione arrivò la lettera del sindaco di Asbury Park sortendo un effetto “gemellaggio” con la manifestazione; in un’altra edizione Vinicio Capossela capitò per caso sul palco ad inizio di una serata e suonò cinque canzoni (era invitato ad un matrimonio che si festeggiava al Rockisland nel pomeriggio), tre anni fa abbiamo intervistato Vini Lopez, batterista dei primi due dischi di Springsteen, di fronte a 400 persone… l’elenco sarebbe lunghissimo!”

Il titolo dato dell’edizione di quest’anno è “Bound for glory”, brano di Woody Guthrie, “citato” da Bruce stesso nella canzone “Land of hope and dreams”. Un’edizione dei Glory days che cercherà di andare a scavare nella musica folk, country, soul, gospel, bluegrass, fino alle origini della musica americana, per sviscerare tutte le influenze del sound di Bruce.

Tutto questo da mercoledì 21 a lunedì 26 settembre 2016.

Anche quest’anno il ricco e variegato programma vedrà alternarsi sui vari palchi circa venti artisti tra band, artisti solisti, buskers e writers.

glory days rimini 2016

Glory Days 2016

 

L’evento avrà luogo in sei locali riminesi (Rockisland, America Graffiti, Mucho Macho, House of rock, Castel Sismondo e Bottega della creperia): locali che ospitano l’evento e dove è possibile mangiare, bere e divertirsi… sempre e comunque ad ingresso libero per ogni evento (Escluso Sabato pomeriggio a Castel Sismondo).

Oltre ad essere un’occasione per divertirsi e incontrare gli amici di transenna di tanti concerti, quest’anno il Glory Days si offre di raccogliere fondi per un bellissimo progetto: No Surrender Dream Team dell’Associazione Oscar’s Angels che permetterà a bambini/ragazzi gravemente malati ed alle loro famiglie di poter assistere a vari concerti in diverse città d’Europa.

 

Tutte le info ed il programma dettagliato dell’evento è consultabile alla pagina ufficiale del Glory Days.

Non vi resta che partecipare numerosi ad un evento che rimarrà impresso per sempre nelle vostre menti!


Ti piace il blog? Lo trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

laura stellin

Fan sfegatata di Bruce Springsteen, gira il mondo per seguire i suoi concerti, conoscere nuovi amici e vivere nuove esperienze. Da anni milita nelle redazioni dei programmi radiofonici di Radio Deejay e Radio Capital.

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook