Vacanze trekking: camminare lungo la Via Sett

scritto da il 9 luglio 2014


Siete amanti delle vacanze all’aria aperta, dell’attività fisica e odiate le spiagge affollate durante il periodo estivo?
Volete qualche idea per una vacanza fuori dal comune? Un po’ di sano trekking in montagna può essere l’ideale e l’Italia offre numerosi itinerari.



Tra questi sicuramente si inserisce la Via Sett, un sentiero di 93 km che parte dalla Svizzera, da Thusis, per arrivare in Lombardia a Chiavenna.
Si tratta di un percorso che potremmo definire storico dato che veniva già utilizzato in antichi periodi dalle truppe romane e dai commercianti per attraversare le Alpi.
Il sentiero della via Sett è stato risistemato e organizzato e oggi può essere percorso in 5 giorni attraversando 6 tappe.
Una sorta di mini vacanza tra arte e natura ad un prezzo che si aggira intorno ai 500€ a persona in hotel 3 stelle.
Il percorso collega le due nazioni di Svizzera e Italia attraverso il passo Settimo e attraversando le due valli di Bregaglia e Sursette costeggiando resti medievali e di accampamenti romani.

Uno dei luoghi più significativi che si incontrano durante il percorso è sicuramente l’ospizio risalente al 1000 a.C. e costruito in cima al Passo Settimo.

passo del settimo

Passo Settimo

La prima tappa del percorso è lunga circa 18 km e va da Thusis a Tiefencastel con un tempo di percorrenza di circa 6 ore. Lungo questo tratto si passa vicino alle gole di Albula e alla chiesa di sant Peter Misstail.

La seconda tappa invece è leggermente più breve con i suoi 11.2 km che vanno da Tiefencastel fino a Savognin. Il percorso dura circa 4 ore.

La terza tappa è invece più impegnativa con i suoi 20 km, ma anche molto suggestiva dato che permette di ammirare i panorami dell’Alp Flix e del Piz Platta.

La quarta tappa è all’incirca della stessa lunghezza, 19.2 km percorribili in 5 ore passando per il già citato Ospizio ed una impegnativa salita verso Piz Lunghin per arrivare a Vicosoprano in val Bregaglia.

La quinta tappa è lunga 23,7 km e, partendo da Vicosoprano, porta a Chiavenna attraversando la Val Bregaglia.

Chi vuole può concludere quì il suo percorso, altrimenti può proseguire fino a Promontogno e impegnarsi il sesto giorno nella sesta tappa che da Promontogno torna a Chiavenna con 18.8 km attraverso Bondo e la Piana di Coltura.

Si può contattare l’ufficio del turismo della Bregaglia per organizzare il tour con pacchetti che comprendono il pernottamento in alberghi 3 stelle comprensivi di colazione e pranzo a sacco più una guida ed il trasporto dei bagagli da una tappa all’altra.

Per maggiori informazioni ci si può connettere al sito ufficiale della Via Sett (www.viasett.ch)

Guest post di blogviaggi


Vuoi diventare anche te Guest Blogger di Be Road? Scrivimi a mail@beroad.it

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Ciociara non proprio DOC (mamma friulana e papà comasco) e romana d’adozione, ama i viaggi, il cibo e il web in ogni sua forma.
Ha fondato Be Road nel 2009 e da allora se ne prende cura ogni santo giorno.

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Ho fondato Be Road nel Giugno del 2009 e da allora me ne prendo cura ogni santo giorno. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook