Alpe di Siusi in estate? Perchè no!

scritto da il 10 maggio 2017


Alpe di Siusi Estate Montagna

Alpe di Siusi in Estate

Scelgo spesso le Dolomiti come destinazione delle mie vacanze estive e solitamente ciò che mi sento dire da amici e conoscenti è: “In montagna d’estate non ci andrei mai, morirei di pizzichi!”. La maggior parte delle persone che la pensa così mi immagina sperduta in un qualche paesino dimenticato da Dio, al freddo e senza niente da fare.
Beh posso assicurarvi che una vacanza nelle Dolomiti è tutt’altro che noiosa e di cose da fare ce ne sono per tutti i gusti (potete pure stare senza far niente, ma quello dipende da voi…).



L’area vacanza Alpe di Siusi (il più vasto altopiano d’Europa) è una zona perfetta per scoprire la bellezza delle Dolomiti, ideale anche per chi si muove con bambini al seguito.

 

In estate, l’Alpe di Siusi e i caratteristici paesini di Castelrotto, Siusi allo Sciliar, Fiè allo Sciliar, Alpe di Siusi e Tires al Catinaccio offrono un ricco programma di eventi e tante cose da fare (e da gustare!).

 

Anche quest’estate, come l’anno scorso, ho deciso di trascorrere qualche giorno nelle Dolomiti.

Il motivo? Ve ne elenco quattro, ma ce ne sarebbero molti altri:

1. Il fresco: avete presente il caldo appiccicoso e soffocante di Roma tra luglio e agosto? (in realtà in questo preciso istante la situazione è già così). Beh, uno dei motivi per cui scelgo le Dolomiti nei mesi più caldi dell’anno è proprio per scappare a gambe levate da un clima insopportabile che mi rende di cattivo umore. Nei mesi di luglio e agosto la temperatura nelle Dolomiti è solitamente molto gradevole e la notte si dorme benissimo.

2. Lo sport: chi mi conosce non mi definirebbe propriamente una sportiva. La verità è che non amo stare chiusa in una palestra, ma le attività all’aria aperta sono ben altra cosa! In montagna adoro fare delle belle camminate e andare in mountain bike. Poi ci sono, l’arrampicata e il parapendio (ma il coraggio ancora non l’ho trovato!), le passeggiate a cavallo e (per i meno temerari) un curatissimo campo da golf.

3. I bambini (se ce li avete) si divertono tantissimo!: vedono mucche, caprette e asinelli; corrono liberi per i prati verdissimi; ovunque troveranno aree gioco curatissime (che a Roma se le possono solo sognare!).

4. Il cibo: sì lo so, in Italia si mangia bene un po’ ovunque, ma i piatti dell’Alto Adige sono davvero unici. La cucina delle baite è qualcosa di spettacolare nella sua semplicità: polenta, speck, frittelle di mele, Kaiserschmarren, strudel e yogurt freschissimo.

A questo punto mi è venuta l’acquolina in bocca e non vedo l’ora di partire!

 

Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Cerca nel sito

Diventa Guest Blogger!

Scrivi un guest post

Seguimi sui Social

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Trending Topics

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook