Albergo economico ad Amburgo: Pyjama Park Hotel und Hostel

scritto da il 13 novembre 2013


Ci sono due possibili interpretazioni: o tutte le storie che girano sulla pericolosità di Amburgo sono solo una montatura per suggestionare i turisti, oppure siamo stati fortunati e non ci siamo accorti di tutti i rischi che abbiamo corso.



Certo che appena arrivati sulla Reeperbahn i numerosi cartelli “Armi vietate” ci avevano un po’ allarmato, ma la zona si è velocemente riempita di gente e davvero non sembrava ci fosse niente da temere. Al contrario, aver scelto un hotel sulla Reeperbahn si è rivelata una scelta ottimale: siamo stati al Pyjama Park Hotel und Hostel, hotel perché hanno camere con bagno privato e hostel perché ne hanno anche con bagno al corridoio.

amburgo dove dormire

L’accogliente Pyjama Hotel/Hostel

Tutte le camere sono private, non hanno dormitori.

Noi avevamo una tripla con bagno privato che è costata 100 euro a notte (33 euro a testa), esclusa la tassa di soggiorno.

La pulizia di tutti gli ambienti, privati e non, era impeccabile; sono passati ogni pomeriggio a sistemare la stanza e cambiare tutti gli asciugamani, a dire il vero senza che ce ne fosse bisogno.

Lo staff è stato davvero amichevole e disponibile, e per concludere la posizione del Pyjama si è rivelata eccezionale, a breve distanza dalla fermata Reeperbahn della S-Bahn, che porta direttamente all’aeroporto, e dalla fermata St. Pauli sulla linea 1 della U-Bahn, e nel pieno centro della vita notturna di Amburgo.

Durante il fine settimana la zona si è riempita di orde di gente che veniva ad affollare i numerosissimi locali, vari pub e varie discoteche.
Insomma, un quartiere vivacissimo e per quel che abbiamo visto tutt’altro che pericoloso.


Ti piace il blog? Mi trovi anche su
Facebook
Instagram
Google+
Twitter

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Ho fondato Be Road nel Giugno del 2009 e da allora me ne prendo cura ogni santo giorno. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook