Il meglio della cucina siciliana

scritto da il 9 gennaio 2013


Guest post di Maria Castaldini

Vuoi diventare anche te Guest Blogger di Be Road? Scrivimi a mail@beroad.it

Scegliere i migliori piatti siciliani non è impresa di poco conto, poichè poche regioni italiane possono vantare una cucina così varia e fresca come la Sicilia. Proviamo a stilare una lista delle specialità imperdibili, aperta a eventuali e succulente aggiunte.

Cominciamo dagli antipasti.
Prenotando un hotel in Sicilia, avrete sicuramente modo di gustare la caponata, un piatto che può essere ordinato come antipasto o come contorno. Melanzane, pomodori, peperoni, sedano, olive verdi e capperi vengono fritti a parte con olio extra vergine e, successivamente, amalgamati fra loro con zucchero e aceto. Ancora più famosi sono gli arancini, crocchette di riso con ragù a base di carne e piselli, passate nell’uovo e nel pan grattato durante la preparazione. La lista degli antipasti da non perdere si conclude poi con le polpette di tonno, che combinano il tonno tritato con uova, pinoli e pan grattato.

parmigianaParmigiana – foto di  cielomiomarito [latitante…]

Passando ai primi piatti, incontriamo alcuni lasciti della tradizione culinaria siciliana, ricette semplici, tramandate di generazione in generazione. Fra le paste, spiccano la pasta alla Norma, condita con un sugo a base di melanzane fritte a cubetti e salsa di pomodoro passata con la cipolletta, e la pasta con le sarde, con sarde fritte, finocchietto selvatico, uvette, pinoli, mandorle e, eventualmente, caciocavallo.
Un’altra leccornia sono, inoltre, le melanzane alla parmigiana: le melanzane vengono prima fritte e poi messe al forno, cuocendole, a strati, assieme a salsa di pomodoro, mozzarella e parmigiano grattuggiato.

Il menu dei secondi è prevalentemente caratterizzato dai piatti di pesce e, in particolare, dal pesce spada, cucinato in infinite modalità.
Chi prenota un hotel in Sicilia per la prima volta deve assolutamente assaggiare il pesce spada alla ghiotta, con capperi, olive, salsa di pomodoro e prezzemolo, oppure il pesce spada condito con salsa sammurigghiu, un preparato di olio, limone, sale, prezzemolo e origano.
Le ricette cambiano poi da zona a zona e, per esempio, a Messina è celebre l’impanata di pesce spada, un pasticcio di pastafrolla in cui il pesce cucinato a ghiotta è arricchito da zucchine fritte, carciofi e piselli. Vale la pena, inoltre, provare le sarde a beccafico, involtini di sarde farciti con un ripieno di pinoli, uvette, prezzemolo e pan grattato.

La cucina siciliana propone anche piatti di carne come il coniglio alla stimpirata, insaporito con olive e capperi, e piatti a base di legumi, come i lolli con le fave, la cui preparazione prevede la cottura delle fave assieme al sedano e al pomodoro e la successiva aggiunta della pasta.

Chiudiamo con i dolci, fiore all’occhiello della cucina siciliana. Sono celebri in tutta Italia la cassata, torta di pan di spagna con crema di ricotta, pasta di mandorle e frutta candita, e i cannoli, composti da una cialda di pasta fritta e un ripieno di ricotta.

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel blog

Ami viaggiare? Seguimi!

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta.

Unisciti a 2.379 altri iscritti!

ADV

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

Seguimi su Instagram!

I post più recenti

Seguimi su Facebook!