Stanco delle guide che ti dicono sempre cosa fare in vacanza?

scritto da il 25 dicembre 2012


Ogni persona ha il suo stile di viaggio, c’è chi parte per un weekend con due valige, una borsa a mano e lo zaino e c’è chi a malapena si porta il ricambio e lo spazzolino da denti. Altri che prenotano un volo per l’altra parte del mondo e poi sarà quel che sarà e altri che non escono dal villaggio turistico. Ancora ci sono quelli che vogliono vedere tutto e sperimentare tutto, altrimenti avranno la sensazione di essersi persi qualcosa e quelli che a malapena degnano di uno sguardo i monumenti locali per concentrarsi su ben altre attrazioni.

A pensarci bene esiste un’ulteriore classe di viaggiatori: quelli che leggono le guide e quelli che invece ne fanno volentieri a meno. I primi di solito vi si attaccano con l’affanno di chi è caduto in acqua e non sa nuotare. Se qualcosa non è scritto sulle pagine di una smilza guida o non esiste o non vale la pena di essere visto. Il planning della giornata viene scrupolosamente organizzato secondo i dettami che compaiono in ordine cronologico sulla guida ed è inutile dire che chiunque si trovi in compagnia di questi individui dovrà sottostare alle strette direttive previste per la giornata.

Quelli che invece delle guide non se ne fanno nulla sono dei viaggiatori più rilassati, ma che rischiano sempre di ritrovarsi in situazioni impreviste (e non sempre piacevoli). Questi viaggiatori arrivano in un luogo nuovo con lo spirito del kamikaze. Non nel senso che vogliono farsi saltare in aria, bensì che condividono con i kamikaze l’affanno di chi sa che sta per compiere un’azione che eleverà il suo spirito. Escono dall’albergo (o più probabilmente da un ostello) e si mettono in cammino, tentano di comunicare con la gente del luogo, si infilano in tutti gli anfratti meno battuti e se scoprono una chicca locale sconosciuta ai più ci si fiondano senza pensarci due volte. Anche in questo caso chi viaggia in loro compagnia avrà di che pentirsene amaramente.

Fortunatamente esiste anche una terza categoria di viaggiatori normali che le guide le legge, ma poi si affida all’estro del momento e si gode una vacanza nei migliore dei modi, ma qui parliamo per assurdo e per estremismi.

Ma perché la prima categoria di viaggiatori ama così tanto le guide mentre la seconda non le può soffrire?

Tutte le guide del mondo hanno almeno un tratto in comune, a prescindere che parlino dei ristoranti preferiti dalla star di Hollywood o di come trascorrere un capodanno alternativo nelle capitali europee, tutte ti dicono cosa fare quando sei in vacanza in un luogo nuovo. Per gli spiriti meno fantasiosi e avventurosi sono la manna dal cielo, per i viaggiatori sprovveduti e istintivi equivalgono a delle catene che limitano la fantasia e l’esperienza del viaggio.

Ma ad entrambe le categorie potrebbe interessare questa guida (Gli errori da non fare quando vai in vacanza), perché non dirà cosa fare, ma cosa NON fare quando sei in vacanza. Niente numeri verdi, servizi di emergenza o istruzioni pratiche per cavarsi da un impiccio, in questa guida imparerai molto di più: imparerai ad evitare errori fatali, sopravvivere ad un viaggio e a tornare a casa tua sano e salvo. Direi che sono tutti ottimi motivi per leggere questa guida se ti è cara la pelle, anche perché si affronterà l’argomento in un modo molto particolare…

Buona lettura!

Guest post e guida di Elena Giuliani

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Trending Topics

Cerca nel sito

Social Be Road

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

  • Non ci sono articoli

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook