Piano d’azione per i regali di Natale

scritto da il 10 dicembre 2012


di Barbara Vaglio

Vuoi diventare anche te Guest Blogger di Be Road? Scrivimi a mail@beroad.it

—————————————-

Con l’arrivo di Dicembre l’associazione al Natale è presto fatta.

Le case si addobbano a festa, l’albero troneggia in un lato della stanza, ogni anno quello è il posto a Lui riservato. La grotta attende il bambinello.



Ed eccoci, seduti a tavolino, a pianificare uno schema d’azione, ci sono le persone, i regali pensati, i negozi del “colpo sicuro” e quelli dove si prova ad entrare per avviare la ricerca. Facile a dirsi ma non a farsi.

foto di ejorpin

Nel piano manca un’idea regalo ben precisa per qualcuno, è mancato l’accendersi della scintilla e si attende il momento in cui l’associazione di cose, pensieri, astri, momenti favoriscano l’idea.

Poi mentre si sorseggia un caffè al bar, circondati da “n” persone e da un vociare fastidioso, e la mente tenta di ricavarsi un angolo di silenzio, magicamente due voci prendono forza sulle altre: A: “Cosa farai questo week end?; B: “Ho ricevuto un cofanetto esperienza e vorrei prenotare per questo week end, è un soggiorno per due in un b&b”; A: “Bello, ho già sentito parlare di questi cofanetti, mi piace il fatto che si abbia da scegliere periodo e luogo tra tantissime soluzioni”; B:“ Sì, infatti è davvero un’ottima cosa, un regalo graditissimo”.

Ecco. Come per Archimede vi si accende la lampadina, la corsa è orientata verso il computer, l’oggetto della ricerca è chiaro nella mente, e, raccolte un po’ di informazioni, la lista dei regali è pressocchè stilata, ogni nome ha al suo fianco il regalo prestabilito.
Il piano d’azione anche quest’anno è salvo da punti interrogativi, puntini di sospensione e doppie/triple opzioni.

La vita quotidiana e le conversazioni intorno a noi possono fornirci le risposte ai rebus, il viaggio nella sua formula short è oggi più che mai un’esigenza,  il chiudersi di un Venerdì nero con la consapevolezza dolce di un week end fuori porta rischiara il nero fino a farlo dimenticare.

Il viaggio, seppure della durata di un fine settimana, è la pillola. Le formule possono essere mille, oggi l’escursionista organizza sul web e monitora le offerte, valigia pronta con il necessario, i cofanetti esperienza sono una delle possibili opzioni, scegli, prenoti e parti.
Più facile di così…
Qui qualche idea per voi www.elation.it/natale.cfm


Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni

Cerca nel sito

Diventa Guest Blogger!

Scrivi un guest post

Seguimi sui Social

Diventa fan di Be Road Segui Beroad su Twitter Iscriviti ai Feed di Be Road g+ beroad su instagram

Chi sono

Valentina Besana

Travel Blogger dal 2009, nel mondo della scrittura online da molto prima. Adoro viaggiare con il mio compagno e i nostri due figli di 4 e 7 anni. Clicca sulla foto per saperne di più!

Trending Topics

ADV

Lascia qui il tuo indirizzo e-mail, riceverai i post del blog direttamente sulla tua posta

Nuova Guida

Londra con bambini

Mete ed Eventi per Famiglie

Viaggiare con i bambini

I post più letti

@beroad.it su Instagram

I post più recenti

Be Road su Facebook